>

JAS 39 Gripen --- Cartelle

tradotto da BabelFish

AM-X >

JAS 39 Gripen

La Svezia, come la Francia, è un paese che da tempo associa difesa ed autosufficienza industriale. Ne testimonia la stirpe dei cacciatori J 29 Tunnan, J 32 Lansen, J 35 Draken e J 37Viggen prodotti successivamente da un demi-siècle da Saab per le necessità specifiche delle forze aeree reali svedesi. La JAS 39 Gripen (Griffon) è l'ultimo ornamento del gruppo. Considerato come il primo aereo di combattimento multirôle mai concepito in Svezia, quest'apparecchio di ultima generazione è prodotto in serie a Linkôping dal 1993 dal avionneur svedese in cooperazione avecVolvo, Ericsson e FFV Aerotech, per sostituire gradualmente Viggen ed ultimo Draken in servizio nelle missioni d'intercettazione (J), d'attacco (A) e di riconoscimento (S); ciò che spiega la sua designazione locale JAS.


Piccolo ma potente
Le JAS 39 Gripen relativamente piccolo, molto compatto e capace di decollare molto su brevi distanze, JAS 39 Gripen sono state sviluppate conformemente al concetto nazionale base 90 che prevede, in caso di guerra, la scioltezza massima dei mezzi di combattimento aereo su aérodromes rudimentali dispersi su tutta la dimensione del territorio, ciò, utilizzando, senza preparazione, parti di autostrade. Il prototipo dello Gripen ha effettuato il suo primo volo il 9 dicembre 1988. Primo la JAS 39A di serie ha preso il suo volo il 10 settembre 1992. Il biplace JAS 39B, fortemente ridefinito, ha da parte sua volato la prima volta il 29 aprile 1996.
Una particolarità del JAS 39 è di fare in gran parte appello a materiale "made in USA" tanto per quanto riguarda i suoi sistemi, la sua elettronica aeronautica, il suo motore che il suo armamento. Così, che si tratti dei comandi di volo elettrici (Lockheed Martin), del motore (General Electric) o anche dell'armamento (Amraam, Maverick, Sidewinder), numerosi elementi dello Gripen sono d'origine americana. A ciò si aggiunge una parte del radar Ericsson PS-05/A d'origine inglese!II lo resta però di quanto l'integrazione di questi componenti sullo Gripen è puramente svedese.


Un sistema molto completo
JAS 39 Gripen Dotata di comandi di volo elettrici a catena tripla (che hanno dato alcuni incubi agli ingegneri), la JAS 39 è stata interamente disegnata attorno al pilota. Le sue ordinazioni sono così interamente raccolte sulla mini impugnatura e sulla leva dei gas secondo il concetto HOTAS (Hands si ThrustAnd stick).
Nella sua versione iniziale JAS 39A/B, l'aereo è azionato da un reattore a doppio flusso Volvo Aero RM 12, derivato dal motore General Electric F404- GE-400. Dà una spinta secca di 54 AN e di 80 KN con réchauffe. Nonostante la sua piccola dimensione Gripen ha una massa massima al decollo di circa 13 t. il suo sistema di armi è articolato attorno al radar Doppler Ericsson/GECMarconi PS-05/A. in modo air-air, questo radar garantisce una prosecuzione simultanea di molti obiettivi e, in modo aria-terra, permette la cartografia e l'attacco di obiettivi terrestri e navali.


Una bella panoplia di armamenti
JAS 39 Gripen L'abitacolo è fornito di un collimatore testa alta (HUD) costruisce in cooperazione tra Kaiser agli Stati Uniti ed Ericsson in Svezia. Comporta così tre schermi multiuso monochromes EP17 anche prodotti da Ericsson. Un collegamento di dati criptato (SATS) permette ad una formazione di Gripen in missione d'attacco al suolo di ricevere le informazioni di vigilia radar direttamente da un altro aereo e restare così perfettamente discreta. A partire dal modello JAS 39C (e del biplace JAS 39D), Gripen dispone di schermi colore, di una vista di casco FFV Odin, di una navigazione di seguito di terreno Ternav e di un rivelatore frontale di vigilia e di prosecuzione infrarossa Saab Ir-Otis. Solo monoplace è armato di un cannone montato in gondole sotto l'impugnatura ad aria sinistra. Ripara un cannone Mauser Bk 27 dei 27 sigg. in operazione, Gripen può portare via oltre 4 t di carichi esterni su sei punti di legame.
In modo air-air, è armato di quattro missili d'intercettazione ad orientamento radar attivo Amraam e di due missili di combattimento aereo a autodirecteur ad infrarosso Rb-74 (Sidewinder AIM-9L). Per l'attacco, porta via missili aria-terra Rb-75 infrarosso (Maverick), aria-mare Saab Rb 15F a lunga portata. L'evacuazione del missile di crociera Taurus è prevista a partire dal 2006, cosa che permetterà allo Gripen di colpire obiettivi a 350 km di distanza.


Il monotype Svedese
JAS 39 Gripen Il Parlamento svedese ha autorizzato la produzione di 204 JAS 39 distribuiti in tre sezioni rispettivamente di 30,.110 e 64 apparecchi. Le sezioni due e tre includono ciascuna un gruppo di 14 biplaces destinati tanto al combattimento che all'addestramento operativo. Le prime due sezioni sono terminate, le prime consegne del terzo sono cominciate nel 2005. Gli aerei di quest'ultima sezione presentano considerevoli miglioramenti. La Svezia infatti ha deciso non di effettuare rinnovamenti ametà-vita dei suoi aerei ma di modernizzarli gradualmente fino a 2010-2015. così l'integrazione dei missili Taurus ed iride-T è prevista per 20052006 e uno nuovo casco di designazione. Un nuovo sistema di navigazione autonoma (NINS) che deve permettere l'atterraggio autonomo agli strumenti è previsto e l'adattamento del sistema di trasmissione dati allo standard NATO MIDS.
Verso 2008, si prevede di sostituire il radar attuale con un radar ad antenna attiva e questo faciliterà l'uso di missili a lunghissima portata come Meteor, che dovrebbe aggiungersi alla panoplia dello Gripen in 2009. oltre, egli è questione di aumentare il allonge dell'apparecchio con l'aggiunta di due serbatoi conformi e di un reattore più efficiente.


La versione export
JAS 39 Gripen Per promuovere le vendite dello Gripen all'esportazione, Saab e British Aero space (oggi BAE Systems) si sono associati nel 1996 per commercializzare il "futuro" JAS 39C. Questa versione è caratterizzata da un'elettronica aeronautica più internazionale e l'assemblaggio di un palo di fornitura in volo. Un primo successo è stato guadagnato nel 1998 quando il Sudafrica ha scelto Gripen di sostituire, a partire dal 2004, allo stesso tempo i suoi cacciatori Mirage Fl e Cheetah come pure i suoi aerei leggeri d'attacco Impala. Il contratto per 28 apparecchi è stato firmato il 3 dicembre 1999.
Gripen ha partecipato praticamente a tutte le concorrenze aperte quest'ultimi cinque anni, in particolare in Polonia, in Austria, in Ungheria, in Repubblica Ceca, al Cile ed al Brasile. In mancanza di finanze sufficienti, l'Ungheria e la Repubblica ceca si sono accontentate di affittare ciascuna 14 Gripen. I primi apparecchi ceci sono entrati in servizio nel 2005, quanto all'Ungheria, essa deve ricevere i suoi aerei a decorrere da aprile 2006. I due paesi potrebbero a termine convertire quest'affitti in acquisti.


Fatte scoprire questa località

©2000-2019 Olivier
ogni diritto riservato
CNIL : 844304

174 messages dans le Livre d'or.
854 commentaires vidéos.
Il numero massimo di utenti : 127 il 27 Septembre 2007 à 22:02:33
-- 11 visitatori --

Version Mobile Tweeter Partagez moi sur Viadeo Partagez moi sur Facebook
FR EN DE IT SP PO NL