Cartelle > Saab Viggen

Saab Viggen --- Cartelle

tradotto da BabelFish

< Rafale
Su-25 et 39 Frogfoot >

Saab Viggen

LA SUEDOIS ECLETTICO
Viggen Coltivando accuratamente la sua neutralità, la Svezia si salvò gli orrori della seconda guerra mondiale. Nei movimenti che agitavano il mondo alla fine di questo conflitto, il regno scandinavo decise che gli occorreva dotarsi di un'industria d'armamento completamente indipendente, per garantire la sua neutralità. Ciò includeva i sistemi più complessi, come gli aerei di armi ha reaction. La responsabilità di sviluppare quest'ultimi êchut ha Svenska Aeroplan AktieBolaget (società svedese di aerei), cioè SAAB, società che aveva libro il suo primo aereo nel 1940.
se si esclude la trasformazione del proprio modello 21 in motorizzazione ha reaction, il primo apparecchio Saab daprès-guerre fu Saab 29 Tunnan (barile). Quest'apparecchio efficace, sotto il suo esterno tontoloni, fu seguito dal Saab 32 Lansen (lancia), che cedé a sua volta il posto al Saab 35 Draken (drago). Benché normalmente sviluppati soltanto per I'esercito di i 'aria reale svedese, quest'aerei siano esportati in quantità verso i paesi neutrali come I'Austria e gli altri paesi scandinavi (Danimarca, Finlandia).'
Come fu spesso il caso delle generazioni precedenti, la Svezia si lanciò dansI'studio della sua quarta generazione di aerei di combattimento a reaction bene prima della maggior parte dei paesi che dispongono tuttavia di un'industria molto più potente. Il nuovo apparecchio doveva essere atto, come il suo predecessore, tanto al ruolo d'intercettore Mach 2 che a quello di chasseur-bombardier Mach 1, e questo a partire da tracciati sommari e brevi sotto il clima duro del grande nord svedese.
del 1961, i lavori si impegnavano sul nuovo concetto. Its arrivava al Saab 37 Viggen (fulmine) il cui prototipo volò per la prima volta nel febbraio 1967.
primo Viggen di serie, una versione chasseur-bombardier AJ37, uscì da catena nell'ottobre 1970, per raggiungere Flygvapnet (esercito di I'Air svedese) in 1971. pur mantenendo in servizio suo Draken nel ruolo di intercettori, Flygvapnet si preoccupò di sviluppare nuove versioni del Viggen. Tre alternative secondarie del Viggen entrarono così in produzione, quando i 32 chasseurs-bombardiers AJ37 erano stati consegnati: il biplace d'addestramento SK37, atto al combattimento, la SF37, apparecchio di riconoscimento (facilmente identificabile ha la sua punta prima di di cameras) e la SF37, alternativa biplace di riconoscimento marittimo che si differenzia del SK37 soltanto con sistemi d'elettronica aeronautica ad hoc per le operations di sorveglianza sopra il mare.
la versione intercettore JA37 JaktViggen (fulmine che combatte) fu lanciata nel 1972, ma nessun finanziamento fu accord& prima del 1974, quando una AJ37 modificato allo standard JA37 aveva effettuato il suo primo volo, il 4 giugno. Il primo JA37 interamente nuovo volò il 15 dicembre 1975, ma la produzione di serie si mise realmente per strada soltanto nell'ottobre 1977; ed occorrerà attendere 1980 per vedere il primo JA37 operativo, che accusa un ritardo enorme sul programma iniziale. La fabbricazione delle prime versioni del Saab 37 arrétés nel 1980, ma Saab-Scania ha prodotto la JA37 fino alla fine degli anni 80.

LA VIGGEN IN DETAILS
Viggen Se si mette oltre all'impugnatura di biplaces SK37, tutto Viggen pa rtagent la stessa cellula monoplace monoréacteur. Il suo profilo in delta molto aperto ed il sue gouvernes anatra costituisce caratteristiche caratteristiche della siluetta del Viggen. Fu Pun dei primi aerei a reaction che utilizzano questa configurazione delle gouvernes di profondità messe ha i 'prima;' ciò che lo classifica fra i concetti molto innovatori, il mio is soprattutto spiega le sue caratteristiche di decollo molto breve. Queste prestazioni doiventbeaucoup anche al reattore doppio flusso Volvo Flygmotor RM8. Costruito in Svezia e sviluppa a partire dal motore civile Pratt & Whittney JT8D, la RM8 comporta un canale di post-combustione di concezione interamente suedoise, che garantisce al Viggen una spinta più che sufficiente per decollare molto breve, volare a Mach 1 ad altitudine bassa e Mach 2 alle altitudini d'intercettazione.
tutte le versavamo del Viggen sono azionate dalla RM8A di base, eccetto la JA37 che beneficia della spinta aumentata del RM8B, leggermente più gran. Per gli atterraggi brevi, il pilota mette ceuvre in un sistema imponente invertitore di spinta monta nello pa rtie parte posteriore della fusoliera, e che permette al Viggen di sé arréter meno di 400 m dopo avere toccato ruote, cioè meno della metà della distanza necessaria per un atterraggio classico.
i piloti svedesi si comportano réguliére-ment da utilizzare quest'invertitore di spinta un po'al modo dei piloti di aéronavale quando atterrano su un porte-avions cercando di appendere il primo dei pezzi di sentenza. Questo
formazione assume tutta la sua importanza quando si osserva exiguïte del territorio svedese tale qu 'un aggressore può facilmente rendere inutilizzabili touter le basi aeree;' in questo caso, previsto da tempo dallo stato maggiore dello Flygvapnet, gli aerei di armi svedesi opererebbero a partire da semplici sezioni di autostrade (questo spiega perché, in Svezia e in Svizzera, le barre di protezione di alcune sezioni d 'autostrada è montata su cerniere escamoter).'
Il sistema di armi del Viggen è architettura attorno al radar Doppler ad impulsi LM Ericsson UAP 1011, ottimizza per l'attacco al suolo. Le versioni JA37 sono fornite del radar UAP 1023, ottimizzano per le missioni di combattimento air-air, con oltre alle funzioni di balayage in condotta di TIR su. Il posto di controllo comporta un collimatore testa alta ed un sistema digitale di condotta del volo Honeywell/Saab-Scania SA07, che allege considerevolmente il carico di lavoro del pilota in condizioni di combattimento.
Viggen fu concepito attorno al pilota, ha l'immagine degli altri aerei di armi di quarta generazione, come il F Eagle, in modo da rispondere remissivamente ed istantaneamente ha ogni ordine del pilota. L'apparecchio è sprovvisto d'armamento inteme lavoratore fisso, ma IT possono portare via una grande diversità di armi sotto i suoi sette punti di materiali aderente, ed in particolare un cannone di 30 mm Oerlikon KCA mette in un pod ventrale. In pratica, tutto Viggen in squadriglia è fornito in modo permanente di questo pod cannone, che i piloti considerano così come
un armamento interno. Le AJ37 possono portare via una grande diversità di armi aria-terra: bombe classiche, bombe guidate incombendo, razzi, missili. Le JA37, quantum loro sono capaci di attuare diversi tipi di armi air-air. Naturalmente, i sette punti d'evacuazione possono anche ricevere serbatoi di combustibile supplementari larguables, bidoni di contromisure attive e/o passive e pods di riconoscimento giornaliero e/o notturno.
i missili britannico Sky Flash ed americano AIM-9 Sidewinder (designe Rb24 in ('arsenale svedese) fa parte della panoplia di armi air-air del Viggen.' Nella sua panoplia di armi aria-terra appaiono, per le SK37 e per le AJ37, il missile Maverick, che Flygvapnet designa Rb75.

LA VIGGEN IN SERVIZIO
Viggen Per I'industria di armamenti svedese, le esportazioni non svolgono un ruolo così vitale come nei grandi paesi dell'Europa occidentale, specialmente la Francia. Tuttavia, Saab-Scania ha propone suo Viggen a molte forze aeree europee. Lo sforzo di promozione più importante fu fatto nel quadro del "contratto del secolo" europeo, quando il Belgio, la Danimarca, l'Olanda e Norvége decisero, in mezzo agli anni 70, di sostituire la loro flotta di F-104 invecchiati. Le régles molto rigorose che inquadrano le esportazioni svedesi di armamenti non dovevano, normalmente, gèner la vendita del Viggen ha paesi di I'O.T.A.N., di cui due si trovavano d'altra parte fare parte delle nazioni scandinave, come la Svezia elle-méme. Concludendo, General Dynamics F-16 Falcon fu scelto come cacciatore di prima linea dei mercati nordici del O.T.A.N..
alcuni tempi dopo, I'India considerò Viggen, insieme con Mirage Fl e la SEPECAT Jaguar, di riempire missioni di chasseur-bombardier a lunga distanza. Ma Saab dut ritirare la sua offerta, poiché il governo americano rifiutò di rilasciare la licenza d'esportazione di un reattore derive del JT8D, nonostante il fatto che questo motore era principalmente utilizza su aerei civili, tra cui già in India. D'altra parte, I'Austria prevedé anche di acquisire Viggen; ma questo paese, tradizionalmente cliente dell'industria di armamenti svedese, vi rinunciò finalmente e decise di fare a meno di un aereo di ultima generazione, certamente troppo costosi per il bilancio di un piccolo paese neutrale.
('assenza di qualsiasi esportazione durante la prima metà del a in 80, Saab-Scania non aveva soltanto Flygvapnet come unico cliente.' L'esercito dell'aria svedese contava a quest'epoca cinque squadriglie di combattimento e sei squadriglie di riconoscimento fornite di un miscuglio di 52 SF37 e SH37, alle quali si aggiungeva una sola squadriglia d'addestramento avanzato, fornita di 15 SK37. Quattro squadriglie d'intercettazione opérationrielles allineavano 70 JA37, mentre 76 altre JA37 JaktViggen erano attese per completare la dotazione delle forze dinterception dello Flygvapnet fino all'alba degli anni 90.


Fatte scoprire questa località


©2000-2018 Olivier
ogni diritto riservato
CNIL : 844304

175 messages dans le Livre d'or.
854 commentaires vidéos.
Page générée en 0.006791114807s.
Il numero massimo di utenti : 127 il 27 Septembre 2007 à 22:02:33
-- 1 visitatori --

Version Mobile Tweeter Partagez moi sur Viadeo Partagez moi sur Facebook
FR EN DE IT SP PO NL