Cartelle > MiG-29 Fulcrum

MiG-29 Fulcrum --- Cartelle

tradotto da BabelFish

< MiG-21 Fishbed
Mirage 2000 >

MiG-29 Fulcrum

MiG-29 Fulcrum Il MiG-29 fu concepito negli anni 1970 per sostituire il MiG-21 ed il MiG-23 nell'ambito delle forze aeree tattiche sovietiche assegnate all'aviazione di fronte. Entrato in servizio nel 1983, doveva essere la controparte sovietica agli aerei occidentali della classe del F-16 di Lockheed Martin (General Dynamics). Esportati in grande quantità prima del crollo dell'URSS, molti utenti sovietici riesportarono i loro apparecchi per razionalizzare il loro armamento aereo o aiutare a scaglionare i loro debiti. Fin dalla fine degli anni 80, Mikoyan iniziò a produrre versioni migliorate del MiG-29, aumentando chiaramente le sue capacità e migliorando la sua polivalenza.

Il MiG-29 rimane un cacciatore di superiorità aerea estremamente efficace, comparabile ai F-16 ed al F/Ha -18 e stesso superiore in alcuni settori, in particolare quello di cacciatore puro. Il MiG-29 è favorito dalla sua dimensione ridotta e la sua firma radar frontale relativamente debole, ed i sua due motori che gli conferiscono vantaggi di sicurezza e di sopravvivenza. MiG29 possiede grazie a loro una relazione accurata/peso molto elevato, che viene a completare un'ala hypersustentatrice di debole traccia. Tutte queste caratteristiche trasformano MiG-29 in un apparecchio alle prestazioni straordinarie in materia di giri.

La fusoliera portatrice, le ali hypersustentatrices, gli apex e la raddoppia deriva del MiG-29 lui permeltent delle prestazioni record a grande incidenza ed a debole velocità. La concezione rustica delle bocche d'alimentazione dell'aria permette ai motori resistenti del MiG-29 di continuare a funzionare anche ad incidenze estreme e nonostante perturbazioni importanti dello smaltimento nelle bocche d'alimentazione dell'aria. L'apparecchio può così effettuare manovre come la ripercussione sulla coda ed il cobra.

Il sistema elettromeccanico sofisticato di comandi di volo del MiG-29 permette al pilota di superare brevemente i limiti d'accelerazione (g) e d'incidenza, che entra allora in parti del settore di volo propizie allo sganciamento, e che sono normalmente proibiti dal sistema di comandi di volo. Se dovesse scegliere tra superare i limiti g ed ha, o perdere il combattimento, schiacciarsi o non riuscire a sfuggire ad un TIR di missile, il pilota del MiG-29 potrebbe superare i paracolpi d'impugnatura che corrispondono a questi limiti "elastici" allora che l'elaboratore di comandi di volo di un pilota di F16 non gli avrebbe mai permesso di superare alcuni limiti "inviolabili".

Il MiG-29 era uno dei primi cacciatori di prima linea da possedere una vista su casco, combinato ai missili R-73 (AA-11 'Archer '), che gli conferiva una capacità notevole di TIR con grandi angoli d'dépointage. L'armamento a breve portata era completato da due missili BVR (Beyond Visual sistema o fuori del campo visivo) R27 (AA-10 'A'lamo ') molto efficaci, equivalenti più recenti alle AIM-7 Sparrows. L'apparecchio era anche innovatore nella misura in cui comportava una combinazione di captatori d'individuazione, d'acquisizione e di prosecuzione di obiettivi, che può essere utilizzata in cooperazione o individualmente. L'utilizzo di sistemi IRST (ricerca e prosecuzione per infrarosso) con telemetro laser ha reso possibili le missioni d'intercettazione, dell'acquisizione all'attacco, senza emettere segnali elettromagnetici che potrebbero essere individuati dai sistemi d'individuazione e radar attento (RHAWS) dell'obiettivo, che offrono così un'alternativa interessante al radar.

Il prezzo ragionevole del MiG-29, in particolare dopo il crollo dell'URSS quando la Russia ed i nuovi stati indipendenti mancavano di risorse finanziarie, ne fece un cacciatore molto accessibile, mentre le spese d'intervista erano anche abbastanza basse. Il MiG-29 di base era facile da mantenere e riparare, e possedeva una grande capacità di inscatolare i colpi. Era capace di operare a partire da località sommarie, vantaggio primordiale per le forze aeree poco sviluppate. Nonostante il suo costo modesto, l'attrezzatura del MiG-29 era perfezionata, e possedeva un sistema RHAWS, un sistema di trasmissione dati, e di altri sistemi perfezionati che non erano proposti fra l'attrezzatura standard dei cacciatori contemporanei occidentali.

MiG-29 Fulcrum tuttavia, il MiG-29 di base era lungi dall'essere perfetto, e soffriva per molti inconvenienti principali. Il suo raggio d'azione e la sua durata erano molto limitati, mentre l'integrazione dei suoi sistemi e della sua elettronica aeronautica era mediocre, che impongono un carico di lavoro importante al pilota. Inoltre, quest'ultimo dipendeva molto da aiuti esterni (GCI o AWACS) per redigere un elenco di priorità delle minacce e degli obiettivi. L'assenza di un sistema di comandi di volo elettrici implicava che il semplice fatto di controllare l'aereo ed utilizzare i suoi sistemi accaparait l'attenzione del pilota, e riduceva con ciò anche la sua capacità di valutare la situazione! La durata di funzionamento tra due revisioni dei motori del MiG-29 era inizialmente troppo breve, ed anche oggi, richiedono più intervista dei motori di cacciatori occidentali equivalenti. I motori emettono anche una quantità relativamente importante di fumi utilizzando alcuni tipi di combustibili, cosa che, in alcune circostanze, è maldestra, poiché producono una traccia di fumo poco discreto. Il sistema di armemen BVR è abbastanza mediocre secondo ha normalizzato; moderni; il cannone interno possiede soltanto 149 obvs e la durata di vita del tubo della barca è molto ridotta. Tuttavia, ed in dispetto di vista rudimentale, l'arma è di un(precisione sorprendente. L'evacuazione di serbatoi esterni di combustibile impedisce l'utilizzo del cannone (se un serbatoio è montato in posizione ventrale) o accapare di: punti d'evacuazione d'armamento BVR (se lo: serbatoi sono montati sotto profilo). L'apparecchio non è realmente capace di lanciare attacchi di precisione nella sua versione di base, ma questo problema è stato regolato dagli ammodernamenti.

Dopo il crollo dell'URSS, gli utenti del MiG-29 soffrirono per la cattiva qualità dei pezzi di ricambio e dei servizi di sostegno logistico, ma nuovi accordi furono rapidamente realizzati ed alla fine degli anni 90, l'infrastruttura di sostegno logistico ha conosciuto un miglioramento spettacolare.

I difetti principali del MiG-29 di base sono stati eliminati con MiG-29M. La priorità più importante era di ottimizzare la polivalenza dell'apparecchio, organizzando una nuova elettronica aeronautica e di nuovi sistemi, e rendendo l'aereo capace di utilizzare una gamma di armi aria-terra sofisticate. Inizialmente, (con un prototipo designato 9-14 dalla OKB) l'ufficio studi ha semplicemente aggiunto un grande pod esterno d'elettronica aeronautica al MiG-29S in servizio all'epoca, ma diventò rapidamente ovvio che questo nuocerebbe troppo alle prestazioni, anche installando motori di spinta superiore. Allora si decise che era meglio effettuare una serie di cambiamenti d'ordine modesto, cosa che permetterebbe di risolvere la questione della mancanza d'autonomia e della debole durata di vita operativa.

Pur conservando la configurazione esterna del MiG-29, MiG-29M è stato oggetto di una revisione completa. La cellula fu rafforzata e componenti e parti di sotto-assemblaggi'in alluminio e litio saldati furono utilizzati, che riducono così l'utilizzo degli elementi di fissazione, di giunti di tenuta e di rivetti convenzionali, pur limitando il peso e liberando uno spazio interno aumentato per il combustibile e l'elettronica aeronautica. Materiali compositi furono anche utilizzati, che riducono ancora il peso e che aumentano la forza e la rigidità. La fusoliera cambiata è costruita attorno ad un nuovo serbatoio in lega alluminio e litio nella sezione centrale, che si estende agli apex, che sostituiscono le bocche d'alimentazione dell'aria ausiliarie d'extrados del MiG-29 di base. Di conseguenza, le valvole spesse d'otturazione delle bocche d'alimentazione dell'aria fod (anti-danni causati da corpi stranieri), che sono di solito chiuse durante il decollo e l'atterraggio, furono sostituite da griglie che svolgono la stessa funzione pur garantendo un flusso d'aria sufficiente verso i motori. I nuovi serbatoi aumentavano la capacità interna di combustibile del 25%, che si avvicina a quella del F/Avuto -18 (e superiore a quella del colpo di vento di Dassault). La capacità aumentata in combustibile ha comportato un aumento dell'autonomia, del raggio d'azione e della durata.

La nuova cellula del MiG-29M comprendeva anche un bordo dorsale di fusoliera cambiato al volume interno aumentato. Questo spazio permetteva di mettere una parte dei nuovi serbatoi, ma conteneva anche il nuovo brouilleur attivo perfezionato Gardeniya, e le lancia-esche (elettromagnetici ed infrarossi). Quest'ultimi trasportavano 120 obvs, il doppio del numero portato via dal MiG-29 di base nelle sue lancia-esche situate alla base delle derive. Mentre i cambiamenti strutturali portati al MiG-29M non hanno comportato un aumento del peso a vuoto, l'aumento della capacità di combustibile ha comportato un aumento del peso massimo al decollo, che fu ancora aumentato dall'aggiunta di piloni di intrados rafforzato per permettere l'evacuazione di carichi più pesanti. Per sfruttare questo potenziale, MiG-29M fu fornito di un treno d'atterraggio rafforzato, mentre i suoi motori furono sostituiti da turbopropulsori RD-33K più potenti. Comportavano un ventilatore cambiato per aumentare la flusso-massa, come pure una configurazione metallurgica migliorata (con in particolare la tecnologia di lame uniche in cristallo) per sopportare temperature più elevate. Comportavano unità digitali di controllo a piena autorità, che danno un aumento di spinta totale di circa 5 kN per motore. La durata di vita del motore è stata anche aumentata. La nuova RD-33K è intercambiabile con la RD-33 di base, e può essere utilizzata per migliorare le prestazioni del MiG-29 già in servizio.

MiG-29 Fulcrum oltre ai cambiamenti strutturali ed alle modifiche apportate al gruppo propellente, la cellula del MiG-29M comportava una serie di perfezionamenti aerodinamici. Il profilo dei grandi apex prominenti è stato ridefinito con una curvatura più pronunciata dei bordi d'attacco, in modo che sembrino molto più "aguzzi". Di conseguenza, i turbinii creati erano molto più vigorosi, cosa che migliorava il maniabilité alla grande incidenza. Gli aleroni furono aumentati verso l'esterno, cosa che migliorava il controllo in rollio, mentre la fune dei empennages orizzontali fu aumentata e che il bordo d'attacco fu ridefinito con una battuta d'arresto, che dà un controllo più importante in beccheggio (utilizzo simmetrico) ed in rollio (utilizzo differenziale). Le battute d'arresto di bordo d'attacco generavano turbinii che aiutavano a conservare il flusso laminare a grande incidenza. I aérofreins d'origine di dimensione ridotta, messi sopra e sotto al méplat della fusoliera furono sostituiti da un aérofrein dorsale molto più grande e più potente situato sulla parte posteriore del bordo dorsale. Quest'ultimo permetteva una decelerazione più rapida e fu rafforzato per utilizzi a velocità elevata, mentre la sua posizione più davanti aveva per conseguenza dei movimenti in beccheggio meno grandi in occasione dell'utilizzo.

Mentre il MiG-29 originale disponeva di un sistema di comandi di volo elettromeccanici convenzionale (che comporta tuttavia elementi abbastanza sofisticati, come un collegamento progressivo alerone/timone di direzione a grande incidenza), MiG-29M possedeva un sistema di comandi di volo elettrici analogici, con quattro canali per il beccheggio e tre per il rollio ed il pizzo. Mikoyan conservava un sistema meccanico d'aiuto, programmato con limiti elastici, che potevano essere superati applicando una forza maggiore sull'impugnatura, in modo che il pilota possa eccedere i limiti g o d'incidenza per evitare un missile o un ostacolo del terreno, o che possa indicare (con il naso dell'apparecchio o la vista di casco) un obiettivo per un TIR istantaneo. L'utilizzo di limiti elastici era uno dei vantaggi principali del sistema di comandi di volo del MiG-29 originale. Un sistema analogico era stato utilizzato poiché, secondo il parere generale, era più affidabile e più resistenti ai danni causati dagli impulsi elettromagnetici. Gli inconvenienti causati dal peso supplementare erano accettati come un male necessario.

Benché fosse all'epoca un miglioramento dell'abitacolo classico analogico del 'fulcro 'di base, l'abitacolo con schermi di visualizzazione del MiG-29M rimane abbastanza primitivo rispetto alle norme occidentali. Tuttavia, in alcuni settori, il nuovo abitacolo è anche avanzato che qualsiasi modello occidentale. I suoi due schermi multiuso sono messi nella parte superiore del cruscotto, vicino alla VTH (e dunque vicino alla linea di visione del pilota) e comandati da comandi HOTAS delle leve dei gas e dell'impugnatura, senza bottoni d'entrata di dati attorno agli schermi. Il solo elemento primitivo nei sistemi di visualizzazione risiede nel fatto che si tratta di schermi catodici monochromes a balayage con quadrillage e non di schermi colori a cristalli liquidi ad alta luminosità. Alcune persone avanzano l'idea che le visualizzazioni monochromes distraggono meno il pilota, sono facili da interpretare e forzano i progettisti di sistemi di visualizzazione ad utilizzare simboli chiari e senza ambiguità, senza servirsi da appoggio dei colori. Altri suggeriscono che le visualizzazioni monochromes siano facili da utilizzare in situazioni di combattimento, in particolare sotto fattore di carico, quando il pilota rischia non di distinguere più i colori sotto gli effetti della "vela grigia". Eccetto gli schermi di visualizzazione, l'abitacolo del MiG-29M non è evoluto, ed encombré di strumenti analogici tradizionali.

MiG-29 Fulcrum i nuovi sistemi elettronica aeronautiche, che comprendono una nuova attrezzatura électrooptique dotata di un sistema IRST (ricerca e prosecuzione per infrarosso), di un laser e di una macchina fotografica TV, rendono l'apparecchio capace di utilizzare tutta una gamma di nuove armi aria-terra, come le bombe ed i missili ad orientamento TV, infrarosso o laser. Questo rappresentava un miglioramento rispetto al MiG-29 di base, che possedeva soltanto bombe classiche e razzi non guidati nel quadro del suo ruolo aria-terra limitato. L'armamento del MiG-29M comprende il Kh (AS-12 'Kegler ') ad orientamento laser, il Kh (AS-14 'Kedge ') anche ad orientamento laser, e la bomba KAB-5001 ad orientamento laser, come pure le bombe ad orientamento TV Kh-29T ASM o KAB-500KR. Due piloni esterni supplementari furono aggiunti al MiG-29M, che porta il loro totale ad otto, oltre ai punti d'evacuazione centrali. I quattro piloni interni furono rafforzati per permettere l'evacuazione di carichi di 1000 kg massimi, mentre i piloni esterni erano rafforzati per permettere l'evacuazione di carichi di 500 kg massimi. Il carico di guerra massima è di 4500 kg. La presenza di quattro punti d'evacuazione sotto profilo migliorò in modo spettacolare l'efficacia in combattimento permettendo all'apparecchio di portare via fino ad otto missili air-air, o fino a sei missili con due serbatoi di combustibile esterni sotto profilo. Fatto ancora più importante, MiG-29M può portare via quattro missili BVR R-27 (AA-10 'A'lamo ') invece soltanto di due, questi missili potendo essere la nuova versione R27RE a portata aumentata. L'apparecchio può anche trasportare fino ad otto nuovi missili BVR air-air R77 (AA-12 ''Adder ') ad orientamento radar attivo, le cui prestazioni li hanno condotti a essere chiamati 'AMRAAMski 'in occidente. Possiedono gouvernes originali la cui struttura in grata conferisce loro un'efficacia molto importante rispetto alla loro dimensione ridotta (poiché ogni griglia comporta una superficie sustentatrice importante) con sforzi di sterzata relativamente deboli. Sono anche molto efficaci a grande incidenza.

Contrairement alle versioni precedenti del MiG-29, MiG-29M possiede una capacità SEAD (Supression of Enemy Defenses o Suppression delle difese ostili) o 'Wild Weasel ', e può portare via fino a quattro missili anti-radar Kh-25MP o Kh31P. Il Kh può essere lanciata automaticamente dal nuovo L-150 pastello RHAWS, che può controllare la sequenza di lancio e chiudere con precisione ogni missile su un obiettivo particolare.

Il radar ad impulsi Doppler N-019 'Slot Back 'del MiG-29 di base possiede buone prestazioni, ma manca sempre di flessibilità. Concepito soprattutto in un'ottica air-air, non possiede modi aria-terra perfezionati, mentre la sua mancanza di capacità di trattamento a gli impediva di redigere, a bordo dell'apparecchio, un elenco di priorità tra gli obiettivi e le minacce, cosa che obbligava il pilota a ricorrere ai dispositivi di controllo d'intercettazione al suolo GCI (terreno controllo intercettazione) nella maggior parte dei casi. MiG-29M utilizzava un nuovo radar N010 dotato di un'antenna di rete piana di tipo AN/APG-65 invece dell'antenna a torsione di tipo cassegrain del radar precedente. Il nuovo radar offriva un aumento di portata del 25%, e comprendeva tutta una gamma di modi aria-terra, tra cui un modo seguito da terreno ed un modo cartografia radar a scala costante (fascio reale ed apertura sintetica) con opzioni gelo e zoom su immagine. Può darsi che questo radar sia stato influenzato dal AN/APG-65 del F/Avuto -18, fra cui l'URSS aveva ottenuto i dettagli per spionaggio.

Avendo attuato con successo le sue prove iniziali all'inizio degli anni 90, MiG-29M ha conosciuto un periodo cavo durante il quale la fine delle prove di sviluppo dipendeva dall'arrivo di fondi supplementari, che si concretarono soltanto nel 1995. Questo termine fu imposto dalla ristrutturazione della difesa russa facendo seguito alla fine della guerra fredda. Nel corso di questo periodo, l'influenza politica più importante di Sukhoi gli permise di monopolizzare le risorse limitate disponibili per i progetti di nuovi apparecchi. Su Su-33 e Su-35 furono preferiti al MiG-29M ed alla sua versione per la marina, MiG-29K. Fondi furono finalmente liberati su richiesta del ministero russo della difesa.

Delle relazioni non confermate suggeriscono che MiG-29K sia stato riattivato. Questa versione capace di operare su porte-avions è globalmente equivalente al MiG-29M, dotato dello stesso radar, di una capacità in combustibile aumentata, di motori più potenti, di un'elettronica aeronautica e di sistemi d'armamento polivalenti. L'apparecchio di base possiede un palo di fornitura in volo ritrattabile ed è fornito per potere portare via una carlinga di fornitura in volo. Se MiG29K è disponibile per la marina russa, potrebbe sostituire o venire a rafforzare saputo a bordo dell'ammiraglio Kuznetsov, che gli conferisce una capacità di battitura più importante, e che permette di portare via più apparecchi per la stessa ostruzione nei capannoni e sul ponte. MiG-29K sarebbe un apparecchio ideale per nazioni utilizzarici di porte-avions come l'India e la Tailandia, che offre loro un apparecchio polivalente in una cellula relativamente compatta. Può decollare su una distanza ridotta, per mezzo di un trampolino e non ha bisogno di catapulta di lancio. Atterra utilizzando un pezzo di sentenza convenzionale. Le prestazioni del MiG29K sono molto simili a quelle del MiG29M.

MiG-29 Fulcrum Mikoyan ha iniziato a presentare ammodernamenti importanti agli utenti del MiG-29 all'inizio degli anni 90, con missili R-77 (AA-12), dei pali di fornitura in volo e dei miglioramenti del radar. I limiti di fattore di carico e d'incidenza furono leggermente aumentati grazie a modifiche apportate al sistema elettromeccanico di comandi di volo. La durata di vita dei motori e la loro potenza furono aumentate, mentre l'emissione di fumi fu ridotta. L'apparecchio può anche essere reso compatibile con una gamma di armi aria-terra, comprese le armi guidate di precisione. Questi miglioramenti sono poco costosi, efficaci e possono essere applicati molto rapidamente. Meno ad avere informazioni che affermano l'opposto, occorre ritenere che qualsiasi MiG-29 incontrato possiede questi miglioramenti. Alle distanze abituali di combattimento aereo, esistono poche differenze esterne visibili tra il MiG-29 di base e MiG-29M/MiG-29K, che è, come lo abbiamo spiegato più su, un apparecchio molto più efficace. Conservando ciò allo spirito, considerate che ogni 'fulcro 'incontrato è in realtà MiG-29M, a meno di conoscenza che state attaccando un 'fulcro 'fornito di un 'Slot Back '!

Il migliore modo di trattare un MiG-29 è di distruggerlo a distanza massima, se le norme d'impegno lo permettono. Se siete forzati di affrontarlo a distanza ridotta, mantenete una velocità ed una potenza elevate e non dimenticate il grande angolo d'dépointage con il quale la vista di casco permette al pilota di tirare un missile. Non impegnate in alcuna circostanza un combattimento tournoyant a debole velocità e non tentate di utilizzare il piano verticale ad altitudine bassa. La capacità in combustibile limitata del MiG-29 di base significa che raggiungerà il suo "bingo" carburando prima di voi ed egli può risultare tactiquement efficace di forzarlo ad esaurire le sue riserve in combustibile ed attaccarlo da che tenta di staccare. Nonostante la sua età, del suo prezzo e di sua rusticité, Mikoyan MiG-29 rimane un avversario temibile e non deve essere sottovalutato! È stato esportato in numerosi paesi e rappresenta dunque la minaccia aerea che avete maggiori possibilità di affrontare nella maggior parte scenari.


Fatte scoprire questa località


©2000-2018 Olivier
ogni diritto riservato
CNIL : 844304

175 messages dans le Livre d'or.
854 commentaires vidéos.
Page générée en 0.007129907608s.
Il numero massimo di utenti : 127 il 27 Septembre 2007 à 22:02:33
-- 1 visitatori --

Version Mobile Tweeter Partagez moi sur Viadeo Partagez moi sur Facebook
FR EN DE IT SP PO NL