Cartelle > F-16 Fighting Falcon

F-16 Fighting Falcon --- Cartelle

tradotto da BabelFish

< F-15 Eagle
F-22 Raptor >

F-16 Fighting Falcon

F Ben integrato oggi in molti dei grandi ordini dell'aviazione militare US e nelle forze aeree di diversi altri paesi, General Dynamics F-16 è senza domanda uno dei cacciatori più efficienti ad essere entrato in servizio nel corso dei recenti anni.

All'inizio del decennio 1970-1980, i responsabili della difesa americana dovevano fare fronte ad un'importante inflazione ed a riduzioni di bilancio che le costringevano ad utilizzare meglio ai crediti che erano assegnati loro. I costi degli armamenti non cessando di aumentare, accolsero con desiderio un progetto di cacciatore leggero al costo di produzione relativamente basso. Da parte sua, l'aviazione militare US, le cui capacità erano seriamente compromesse dall'impossibilità nella quale si trovava di acquisire un numero sufficiente di McDonnell-Douglas F-15 Eagle, attendeva con impazienza le autorizzazioni necessarie alla realizzazione di un altro apparecchio.

Il F deriva infatti da un programma di cacciatore leggero (Leight Weight Fighter, ou LWF), la cui origine risale al 1972 e la cui realizzazione appare come una conseguenza della guerra in Vietnam. L'aviazione militare US aveva subito perdite molto pesanti sopra il Vietnam Del nord, soprattutto a causa del fatto che nessuno degli apparecchi che allineava non era stato concepito per affrontare lontano dalla sua base cacciatori pratici di piccola dimensione come MiG. Republic F-105 Thunderchief e General Dynamics F-111 erano apparecchi più specialmente riservati ad attacchi nucleari, mentre McDonnell-Douglas F-4 Phantom II si presentava all'origine come un cacciatore di copertura della flotta fornito di missili a portata media. Per rimediare tutt'al più stretto, gli americani fornirono questa macchina di becchi ribaltabili e di un cannone, ma la percentuale di successo del F-4 contro MiG restò deludente. Gli Stati Uniti adottarono di conseguenza misure per evitare, in futuro, situazione simile.

Studi mostrare tuttavia che nonostante l'anticipo di cui disponeva sul piano tecnologico il F non può, da solo, compensare la sua inferiorità digitale di fronte al MiG sovietici. Inoltre, gli Stati Uniti avevano rallentato il ritmo delle ricerche che riguardano i cannoni ed i missili air-air, e le macchine a lunga portata perdevano molta loro efficacia in combattimenti in cui l'identificazione visiva di un obiettivo in volo rimaneva obbligatoria. È il motivo per cui l'aviazione militare US decise di lanciare un programma di ricerca che mira ad esplorare tecnologie necessarie alla messa a punto di un cacciatore leggero.

L'apparecchio che derivò da questi lavori fu Dynamics generale YF-16, che effettuò il suo volo iniziale il 20 gennaio 1974. quest'ultimo non fu tuttavia intenzionale, il pilota che conduceva le prove di roulage ad alta velocità che hanno dovute lasciare il suolo di emergenza a seguito di un problema. Quest'uscita, che durò sei minuti, si completò senza altra difficoltà. Il primo volo ufficiale, da parte sua, si svolse il 2 febbraio dello stesso anno, Oestricher tenendo l'aria di volta durante quasi 90 minuti. Secondo la YF-16 volò il 9 maggio che segue i due mentre il suo concorrente di da Northrop, la YF, prese l'aria soltanto un mese più tardi circa.

Realizzando i loro apparecchi rispettivi, i due avionneurs si erano preoccupati di produrre un cacciatore leggero economico, offrendo prestazioni brillanti in giro, in accelerazione ed in velocità ascendente. Avevano anche cercato di arrivare ad aerei non che presentano alcun difetto di comportamento in giro stretto né in volo molto tirato su.

Il F andava essere il primo aereo al mondo dotato di una stabilità longitudinale negativa, che permetteva di limitare gli sforzi su governa di profondità ed i due quindi, di ridurre la traccia in evoluzioni e il tempo di risposta ai comandi. Il produttore designato questo concetto dall'iniziale RSS (Relaxed Static Stability), cosa che vuole dire che il centro di gravità dell'apparecchio si situa dietro la spiaggia di centratura normale. In realtà, il F è instabile in volo subsonico e meno stabile in supersonico che un aereo convenzionale. Questa stabilità è accettabile soltanto perché l'apparecchio è fornito di un sistema elettronico di stabilizzazione automatica.

Poiche'le valutazioni comparative hanno rivelato che la YF era superiore alla YF-17, il cacciatore di Dynamics generale è dichiarato vincitore della concorrenza ufficiale in mezzo a gennaio 1975. a questa stessa epoca, Department of Defense aveva annunciato che l'aviazione militare US riceverebbe 650 copie di una versione migliorata dell'aereo, conosciuto sotto la denominazione d'aria combattimento Fighter.



Aerei di sviluppo

F Molti avevamo di sviluppo furono comandati dall'aviazione militare US all'inizio dell'anno 1975 in attesa di preparare l'entrata in servizio operativo del F, fra i quali 11 monoplaces F-16A e due biplaces d'addestramento F-16B. Successivamente questo mercato andava essere ridotto a sei F-16A, il numero di F-16B rimanendo invariato. Le prove in volo ebbero luogo a Edwards AFB, alla fine del 1976.

Il F entrò innanzitutto in servizio nel Tactical Air ordine, la prima copia di quest'apparecchio che fa la sua comparsa su base di Hill AFB, nello Utah, il 6 gennaio 1979. esaminato dal 388th Tactical Fighter Wing, l'aereo completò le sue prove operative nell'ottobre 1980 e fu consegnato in grandi quantità ad altre formazioni del TAC e ad unità del Pacific Air forze (PACAF) e dell'aria US forze in Europa (USAFE). Il F non è utilizzato soltanto da squadrons di prima linea; opera anche nell'ambito dell'aria nazionale Guard e dell'aviazione militare riserva da quando, alla primavera del 1983, il 157th Tactical Fighter Squadron, basato a McEntire ANGB, in Carolina del sud, a scambiare suo Vought A-7D Corsair II contro aerei di questo tipo.

Concepito alla partenza come un cacciatore leggero di superiorità aerea, Fighting Falcon ha conosciuto da un'importante evoluzione. I F messi in servizio nel 1979 erano soprattutto destinati a missioni aria-terra, come il sostegno avvicinato e l'appoggio tattico. Benché costituisca ancora molto un buono aereo di combattimento aereo, il F è ostacolato dall'impossibilità nella quale si trova di utilizzare missili ad orientamento radar come la AIM F Sparrow. Tuttavia, le AIM Sidewinder a autodirecteur infrarosso di cui dispone gli forniscono buone capacità d'autodifesa. Inoltre, questa versione è fornita di un cannone M61 Vulcan di 20 mm destinato al combattimento aereo avvicinato.



Programma d'ammodernamento

F Le alternative prodotte attualmente in quantità importanti per conto dell'aviazione militare US sono la F-16C monoplace ed il biplace F-16D, che si iscrivono in un programma d'ammodernamento, battezzato Multi-Stage Improvment Program, che ha permesso di aumentare le capacità dell'aereo in considerevoli proporzioni. Il cuore del sistema d'arma del Fighting Falcon è il suo radar APG-68, che possiede una portata più elevata ed un modo cartografico molto ad alta risoluzione. La strumentazione dell'abitacolo è stata migliorata, il pilota beneficiando ora di due schermi a raggio catodico, di un collimatore testa alta a campo visivo allargato e di un accordo HOTAS (Hands si Throttle and Stick, o mani su leva ed impugnatura). Permettendo al pilota di concentrare il suo sguardo all'esterno, queste tecnologie gli offrono la possibilità di dedicarsi più esclusivamente al suo lavoro tattico ed aumentano le sue possibilità di sopravvivenza.

L'entrata in servizio operativo del F-16C e del F-16D ha cominciato durante l'estate 1984, essendo i primi aerei esaminati da unità che appartengono al Tactical Air Command ed al Pacific Air forze. Queste macchine devono anche essere consegnate all'aria US forze in Europa, essendo la prima unità interessata il 86th TFW, basata a Ramstein, in Repubblica Federale di Germania.



Nuovi missili

F Fra le principali modifiche apportate alla F-16C ed alla F-16D nel quadro del programma MSIP appare l'adozione di una carlinga di navigazione e d'attacco LANTIRN e di missili AIM-120 a portata media. Queste due attrezzature devono essere messe in servizio presto ma in piccole serie soltanto, la carlinga LANTIRN essendo compatibile con la versione a autodirecteur infrarosso del missile aria-terra AGM-65D montata soltanto su alcuni apparecchi. Lo spiegamento del AIM-120 sarà invece più importante, e questo missile ad orientamento radar attivo aumenterà in modo conseguente le capacità del Fighting Falcon, in particolare nelle missioni d'attacco al suolo.

Benché la produzione riservata all'aviazione militare US si sia orientata verso il F ed il F, le versioni F-16A e F-16B sono ancora disponibili all'esportazione. L'esperienza deludente del F-16/79, un'alternativa meno sofisticata dell'aereo, azionata da un turboreattore General Electric J79 ed ottimizzata per la difesa aerea, non permette affatto di prevedere un successo qualunque di quest'apparecchio sul mercato esterno. La maggior parte dei clienti potenziali non ha trascurato di sottolineare che le loro preferenze andavano ai modelli più recenti.

In missione aria-terra, Fighting Falcon è capace di portare via un carico offensivo di 6895 kg, distribuito su nove punti di legame esterni. Questa configurazione limita tuttavia la capacità in combustibile interno, che, quando raggiunge il suo massimo, riporta la massa dell'armamento a 4625 kg. Il F due utilizzava bombe classiche a caduta libera come Mk 83 di 454 kg, come è capace di usare armi ad orientamento ottico (Maverick) o ad orientamento laser. Qualora i mezzi di guerra elettronica dell'avversario costituiscano una minaccia importante, l'apparecchio è in grado di ricevere molti tipi di carlinga di contromisure elettroniche a grande capacità di brouillage. Il ricorso a serbatoi di combustibile ausiliari permette di aumentare il raggio d'azione dell'aereo in considerevoli proporzioni, mentre missili air-air AIM-9L Sidewinder a autodirecteur infrarosso gli offrono la possibilità di difendersi contro gli intercettori ostili.

Oggi, il F è diventato la spina dorsale dell'aviazione militare US, che prevede di portare la cifra delle sue ordinazioni a 2795 copie. Dopo avere messo a punto la F-16C monoplace ed il suo equivalente biplace, il F, la società generale Dynamics si è lanciata nella realizzazione di nuovi modelli, fra cui il F ad ali in doppio delta. Non è impossibile che questa macchina prenda parte alla concorrenza organizzata dall'aviazione militare US in attesa di dotarsi di un aereo d'appoggio avvicinato.



Il F

F Nonostante l'importanza dei mercati di cui è stato oggetto, Fighting Falcon non ha conosciuto soltanto successi. Così, l'aviazione militare US ha preferito McDonnell-Douglas F-15 Strike Eagle alla F-16XL quando ha deciso di fornirsi di 392 aerei d'attacco e di divieto. Costruito sui fondi privati della ditta, il F (che l'aviazione militare US ha battezzato F) dispone di un profilo in doppio delta che permette un importante aumento delle sue prestazioni. Così, il raggio d'azione di combattimento dell'apparecchio ha potuto essere aumentato del 45% rispetto al F con un carico offensivo due volte più elevato di quella di quest'ultimo. Grazie a quest'ala, il F è capace di decollare ed atterrare su distanze molto più brevi (di circa due terzi) che il suo predecessore. Infine, le capacità dell'apparecchio in materia di manovrabilità sono state moltiplicate da due rispetto al F, la velocità di penetrazione ad altitudine bassa conoscendo essa anche un miglioramento leggero.

Avendo effettuato il suo volo iniziale nel corso del mese di luglio 1982, sotto forma di monoplace, il F ha generato un secondo prototipo, biplace quello, il cui primo volo si è svolto in ottobre dello stesso anno. Quest'apparecchio è dotato del reattore General Electric F110, che deve fornire la maggior parte delle F-16C e D acquisito nel quadro dell'anno fiscale 1985. valutato in maniera intensiva in occasione della concorrenza che oppose ai F-15 Strike Eagle, nel marzo 1984, il F è stato ancora oggetto molto di una grande attenzione da parte degli ambienti ufficiali.



L'interesse del Navy US per Fighting Falcon

F Un altro cliente che importa del Fighting Falcon è US Navy, che ha annunciato la sua intenzione di acquisire un certo numero di copie di una versione conosciuta sotto la denominazione di F-16N, in attesa di utilizzarla nelle sue unità di aggressori allo scopo d'addestramento. Bene che non dispone di alcun capacità navali e che non si sia previsto di usarlo in prima linea, questo modello avrà un'importanza tanto più di grande di quanto permetterà ai piloti della aéronavale americano di aumentare il loro indirizzo nel quadro di esercizi molto realistici.

Dalle sue qualità e le sue capacità, Fighting Falcon è in qualunque caso promesso ad una luminosità futuro. Rimarrà in produzione durante ancora numerosi anni, e le 4000 copie acquisite fino ad oggi da diverse forze aeree mostrare bene l'interesse che suscita quest'apparecchio, ciò nonostante il fatto che il F non è completamente il cacciatore di superiorità aerea poco costoso ed abbastanza poco sofisticato soltanto era alla partenza.


Fatte scoprire questa località


©2000-2018 Olivier
ogni diritto riservato
CNIL : 844304

175 messages dans le Livre d'or.
854 commentaires vidéos.
Page générée en 0.006989955902s.
Il numero massimo di utenti : 127 il 27 Septembre 2007 à 22:02:33
-- 1 visitatori --

Version Mobile Tweeter Partagez moi sur Viadeo Partagez moi sur Facebook
FR EN DE IT SP PO NL