Aeromobili > Elicotteri militari

Elicoterri Militari

tradotto da BabelFish



Aérospatiale Alouette - Aérospatiale Dauphin - Aérospatiale Super Frelon - Aérospatiale/Westland Gazelle -
Aérospatiale/Westland Puma et Super Puma - Agusta A 109 - Agusta A 129 Mangusta - Bell 206 Kiowa et JetRanger -
Bell 209 Cobra - Bell Huey - Boeing Vertol CH-47 Chinook - Boeing Vertol H-46 -
Hugues AH-64 Apache - Hugues OH-6 Cayuse et 500M - Kaman SH-2 Seasprite - MBB BO 105 -
Mil Mi-24 Hind - Mil Mi-26 Halo - Mil Mi-28 Havoc - Sikorsky CH53 Sea Stallion -
Sikorsky S-65 - Sikorsky S-70 - Westland Wessex


~ Aérospatiale Alouette ~


Aérospatiale Alouette L'allodola, il più famoso e di gran lunga di tutti gli elicotteri europei, deve i suoi clienti alla società Turboméca, che fu la prima al mondo da mettere a punto turbine leggere per uso aeronautico. Quando prese fine, nel 1975, la fabbricazione dell'allodola II a cinque posti, 1305 copie ne erano stati costruiti i due di cui circa 1.000 313. La HAL lama, una versione per le alte altitudini, impressione la cellula ai II ed il motore e la trasmissione ai III (tutti i motori dei III sono specialmente regolati per dare circa 570 cv ad alta altitudine sotto i climi tropicali). È fabbricato dall'aerospaziale ed HAL, la sua denominazione nell'esercito indiano essendo Cheetah. Nel 1977, più di 1450 III a sette posti erano stati venduti, i modelli più correnti 319B, erano battezzati Chetak in India. Le opzioni comprendono diversi armamenti, galleggianti, un argano ed un radar.

Retour en haut






~ Aérospatiale Dauphin ~


Aérospatiale Dauphin Successore naturale dell'allodola III, la famiglia del delfino combina le tecniche provate dell'aerospaziale ad elementi nuovi come l'insieme rotore/coda Fenestron, i sistemi antivibrations e le pale a struttura composita. Il delfino 2 bi- turbina inaugurò il mozzo di rotore semplice in fibra di vetro Starflex. Essenzialmente, macchina ad alto rendimento offrendo fino a 14 posti, il delfino può ricevere un atterraggio a scarpe, una macchina per colata continua ritrattabile. I 365N, 366 ed HH-65A offrono una fusoliera meglio profilata dotata di un naso prolungato e fornito di prese d'aria dinamiche, dei serbatoi di grande capacità sotto il pavimento ed un peso lordo aumentato. Molti modelli militari sono stati messi a punto, in particolare il 361H/HCL fornito di una grande bolla di naso FLIR (sistema di visione infrarossa verso la parte anteriore) per combatte anticarri alla "notte stellata" e di otto missili Hot, ed il 365N saoudien armato, per le missioni antisommergibili ed anti-navi, di quattro missili AS.15TT. la HH-651 Dolphin del US Coast Guard è un modello di sorveglianza all'attrezzatura molto completa, di cui 90 copie sono state comandate.

Retour en haut






~ Aérospatiale Super Frelon ~


Aérospatiale Super Frelon Il più grande ed il più pesante degli elicotteri europei di serie, Frelon eccellente, volarono per la prima volta nel 1962 alla fabbrica Sud-Aviazione di Marignane (Marsiglia). Derivato dei SUOI 3200 Frelon, beneficiò della tecnologia e dell'esperienza di Sikorsky per i rotori e per i sistemi di transizione. La Fiat, che porterà la sua assistenza al livello del riduttore principale e della trasmissione, continua a fabbricare parti. Frelon eccellente è stato costruito in tre versioni: Il SUO 321F, trasporto civile: I SUOI 321G, antisommergibili; ed il SUO 321Ja, utilità. Il SUO 321Ja è il più frequente; è stato venduto a molte forze aeree. Una sotto-versione chiamata il SUO 321L ha molto servito nelle forze del Sudafrica ed Israele utilizzò Super Frelon per trasportare commando in occasione dell'incursione del 1974 sull'aeroporto di Beyrouth. Il 321G, specializzato nell'individuazione e l'attacco di sommergibili, fornisce la flottiglia 32F della aéronavale francese. Questa opera in gruppi, generalmente composti da quattro apparecchi di cui uni trasportano un radar panoramico silfo ed un sonar ad immersione per situare gli obiettivi, essendo gli altri armati ciascuno di quattro siluri indagatori. In un ruolo anti-navi, il 321G può trasportare due macchine esoceto a lungo raggio d'azione. Altri due utilizzi del 321G sono il rimorchio ed il dragaggio di miniere; i suoi tre motori costituiscono una riserva di potenza sufficiente per rimorchiare un carico di 3000 kg. Tutto Frelon eccellente di combattimento può operare a partire da aérodromes, o da navi o dell'acqua. Le macchine della aéronavale si vedono rééquipées di nuovi radar ORB 32 Héraclès ed Israele adatta la sua flotta al motore General Electric T58-16 di 1895 cv.

Retour en haut






~ Aérospatiale/Westland Gazelle ~


Aérospatiale/Westland Gazelle Successore diretto dell'allodola, quest'elicottero a cinque posti beneficia di prestazioni migliorate, in particolare di possibilità di volo IFR. I comandi di lancio, basati su un protocollo d'accordo franco-britannique del febbraio 1976 che fece di questo piano francese un progetto congiunto, comprendevano 135 gazzella AH.1 (341B) per l'esercito britannico e delle quantità inferiori di HT.2 (341C) per Navy e di HT.3 ed HCC.4 (D ed E) per la RAF. Il 341F è il modello dell'esercito francese, il H la versione per l'esportazione ed il 342K il primo di una serie di apparecchi più pesanti e nettamente più potenti. Oltre alla turbina Astazou XIVH o XIVM, queste macchine possiedono un rotore di coda Feneston migliorato: una delle opzioni consiste in una cabina prolungata verso la parte posteriore. I principali tipi militari di questa serie più pesante sono il SUO 342L e M, il primo in grandissima parte esportato, il secondo, un modello anticarro estremamente ben fornito, destinato alla ALAT dell'esercito francese. Un gruppo di 160 modelli M sostituì le allodole III eserciti di missili SS.11; il nuovo elicottero porta via sei missili HOT e dispone di un pilota automatico SFIM, di un sistema autonomo di navigazione senza visibilità Crouzet Nadir, di un radar Doppler Decca 80, di un avviatore automatico, di un autoguideur IR stesso a piena potenza. La vista auto-stabilizzata APX 397 per i missili o i due Minigun di 7,62 mm che traggono verso la parte anteriore è montato sul tetto della cabina, che conserva elicottero "chiglia bassa" per quanto possibile.

Retour en haut






~ Aérospatiale/Westland Puma et Super Puma ~


Aérospatiale/Westland Puma et Super Puma Conçu inizialmente per soddisfare le necessità di elicotteri tattici qualsiasi tempo del ALAT dell'esercito francese, quest'apparecchio rapido è diventato, dal punto di vista commerciale e finanziariamente, l'elicottero europeo più venduto. Nel 1967, fu scelto dalla RAF e fece parte, con altre due macchine, di un accordo di coproduzione franco-britannique. La versione originale SUOI 330 possiede un treno d'atterraggio principale a ruote gemellate escamotant nei carenaggi laterali della fusoliera, una cabina liberata dotata di una grande porta coulissante largable di ogni lato, che possono accogliere 20 uomini, ed una fionda di carico che sopporta fino a 3200 kg. Le missioni possono effettuarsi su un solo motore e l'intervallo tra le interviste dei principali elementi dinamici raggiunge 3600 ore. Più di 650 copie sono stati fabbricati. AS 332 è il frutto di molti anni di perfezionamento, orientato all'origine della produzione di un elicottero ancora migliore per la ALAT e la RAF. Un prototipo intermedio, AS il 331, volò il 5 settembre 1977; il primo AS il 332 prese l'aria il 13 settembre 1978 ed i modelli di serie suivèrent fin dal febbraio 1980.

Retour en haut






~ Agusta A 109 ~


Agusta A 109 Lo ha 109A, uno degli elicotteri più slanciati ed i più attraenti mai costruiti, battezzato all'origine Hirundo (rondine), volarono per la prima volta sotto forma di una macchina utilitaria, il 4 agosto 1971. Possiede un rotore principale articolato esercitato da due turbine, un treno tricycle ritrattabile e, oltre ad uno o due sedi nell'abitacolo, due file di tre sedi nella cabina. Nel 1977, l'esercito italiano ricevuto per valutazione cinque A 109: due modelli utilitari e tre apparecchi completamente forniti, forniti di quattro missili TOW ed una TSU (sistema di scopo telescopico) piantato sul fondo dell'estremità del naso. I primi tiri di prova delle TOW diedero un punteggio senza precedenti: 12 tiri, 12 colpi allo scopo! Tutto porta a credere che questo sistema molto ben progettato sarà fabbricato in grandi quantità nonostante i numerosi concorrenti e l'esistenza del A 129. fra le caratteristiche del A 109, occorre notare: sistema di soppressione IR, protezione, sistema d'alimentazione in combustibile antichoc, dispositivo di amerrissage, argano di salvataggio, possibilità di portare via un carico dentro o sospeso sotto fionda. Esiste anche una serie di versioni marittime, senza designazione propria, dotate di treni d'atterraggio fissi, di una riserva di combustibile aumentata, di un altimetro radar e di attrezzature che autorizzano diversi tipi di missioni.

Retour en haut






~ Agusta A 129 Mangusta ~


Agusta A 129 Mangusta La creazione del A 129 Mangusta fu annunciata nel febbraio 1973 ma Agusta, prudentemente, messo a lungo a perfezionare i piani e, nel 1980 ancora, abbandonò la turbina LTS 101 di 650 cv per Gem. Essenzialmente, Mangusta è un A 109A dotato di una nuova fusoliera, ampia di 0,95 m soltanto, nella quale la copilota/canonier è messa alla parte anteriore ed il pilota abbastanza alto, in ritiro, che beneficia di un angolo di vista di 23° verso il basso, anche di faccia. Quest'apparecchio trae un vantaggio massimo dall'esperienza americana quanto all'elaborazione dei sistemi offensivi e difensivi e della protezione contro i tiri di armi ostili almeno di 12,7 mm e, possibilmente, di misura più importante. Fra le sue caratteristiche, occorre notare il rotore principale a quattro pale interamente articolato, che comporta pale composite e cuscinetti secchi, la fusoliera deformabile che ripara le sedi ed i motori dietro protezioni ed una barra stabilizzante che protegge l'equipaggio, una tenda blindata in vetro piatto antireflet composta da pannelli relevables istantaneamente, la moltiplicazione dei sistemi ed una "resistenza alle collisioni" estrema. L'attrezzatura standard comprende i sistemi di armi, il ricevitore d'allarme radar, un distributore di esche antiradar e di artifici pirotecniche, un sistema di brouillage radar, un altro di brouillage IR. La vista normale delle TOW si trova installata nel naso. Sotto questa forma, l'inizio della fabbricazione in serie del A 129 è atteso per la fine di 1983. sola macchina di questo tipo conosciuto fuori degli Stati Uniti, è probabile che Lo ha 129 conquisterà un ampio mercato.

Retour en haut






~ Bell 206 Kiowa et JetRanger ~


Bell 206 Kiowa et JetRanger Inizialmente designato come la OH-4A e perdente del contributo d'elicottero leggero d'osservazione dello Army US nel 1962, Bell 206 fu in seguito proposto come elicottero civile JetRanger, la serie comprendendo versioni 206B (più potente) e 206L LongRanger (più grande capacità). Nel 1968, Army US riaprì il suo contributo per l'elicottero leggero d'osservazione e, questa volta, designò Bell vincitore e comandò 2200 OH-58A Kiowa simili ai 206A ma dotati di pale di rotore più ampie. Per l'addestramento nel Navy US, si usa la versione TH-57A SeaRanger. La designazione canadese è CH-136 e gli australiani montano una versione del 206B standard per l'esercito di terra. Agusta costruisce la AB 206B JetRanger II, soprattutto per l'impiego militare (la Svezia lo usa con siluri, sotto la designazione HKP-6), come pure le AB 206A-1 e B-1, dotati di rotori più grandi. Le vendite di tutte le versioni superano 5500 copie, la maggior parte essendo dei cinque posti (eccetto il 206L, sette posti) e Kiowa del US Army aventi un sistema XM27 con Minigun di 7,62 mm e diversi altri armamenti. Bell ha rifondato 275 OH-58A del US Army in OH-58C, che porta modifiche multiple, in particolare una tenda angolosa fatta di pannelli di vetro piatti, la turbina T63-720 (C20B) con soppressione IR, un'elettronica aeronautica e strumenti nuovi ed un sistema ottico di giorno. Si fabbricò anche una versione militare, TexasRanger, del 206L LongRanger prolungato. Offrendo sette posti, questo modello può riempire diverse missioni ma è soprattutto venduto in versione d'attacco, fornito di turbine C30P più potenti, di quattro missili TOW, di una vista montata sul tetto, di una FLIR (sistema di visione infrarossa verso la parte anteriore) e di un telemetro/désignateur laser.

Retour en haut






~ Bell 209 Cobra ~


Bell 209 Cobra Huey Cobra volò per la prima volta nel 1965, dopo soltanto sei mesi di messa a punto. Era una versione di combattimento del UH-1 Iroquois. Combinava le parti dinamiche motore, trasmissione e sistema di rotori del Huey originale con una nuova fusoliera carenata concepita per mitrailleur alla parte anteriore ed un pilota sopra e dietro lui, e per una gamma ampia di armi fisse hanno azionato. La prima versione, la AH-1Q della US Army, fornita di un motore T53 di 1100 cv, furono consegnate in 1124 copie, tra cui otto unità per la marina spagnola (attacco di navi) e 38 apparecchi d'addestramento per US marina il corpo. La AH-1Q, una versione antiblindés spesso chiamato TOWCobra, trasporta otto macchine TOW e il sistema di scopo adeguato. La AH-1J Sea Cobra della Marine Corps e dell'esercito iraniano possiede di turbine, il gruppo Twin Pac di 1800 cv, dotati di due trasmissioni T4000 accoppiate che trascinano un solo albero. Le ultime versioni sono i -1Q, -1R, -1S e -1T, più potenti e meglio forniti. Tutto Cobra trasporta una grande varietà di armamenti. Primo la AH-1S riunito da Fuji per le forze terrestri d'autodifesa giapponese prese l'aria in Giappone nel giugno 1979. Dornier, in Repubblica Federale di Germania, trasforma le AH-1G del US Army in -1S. Model 249, finanziato da Bell su capitali propri, è Cobra perfezionato, dotato di rotore a quattro pale del Model 412, di un diametro ridotto. Altra modifica allo studio, l'installazione di turbine CT7-2 su un prototipo sperimentale.

Retour en haut






~ Bell Huey ~


Bell Huey Utilisée con più forze aeree e costruite in più grande numero che qualsiasi altro apparecchio militare dalla fine della seconda guerra mondiale, la famiglia degli elicotteri "Huey" è sorto di un solo prototipo, la XH, fabbricato per Army US. Oltre a 20 anni, il suo peso è stato quasi moltiplicato da tre, mentre le sue dimensioni sono appena cambiate. Le prime versioni trasportavano otto a 10 sedi e ricevevano occasionalmente un mitrailleuse; fra queste, appaiono il TH Seawolf, elicottero d'addestramento per Navy US, ed Agusta-Bell 204AS. Il modello 205 (UH-1D, -1N) beneficiava di una più grande potenza e poteva trasportare fino a 15 persone. Dornier si sono costruiti 352 per la Germania dell'Ovest (Bundeswehr) e versioni simili sono ancora in produzione da Agusta, Fuji ed AIDC. Il Canada ha sostenuto la costruzione della versione bimoteur modello le 212 (UH-1N, CH-135, designazione canadese), anche prodotta in Italia in versione ASM, con un nuovo radar, AQS-13B (sonar a profondità variabile), e due siluri. Huey più potente il 214/214B, è inizialmente comandato dall'Iran (sotto il nome di Isfahan) per il suo esercito, nell'ambito del quale ha stabilito molti record di velocità e d'altitudine. La serie 214 possiede un nuovo sistema di trasmissione ad alto rendimento, una sospensione "Noda-Matic" che assorbe le vibrazioni, e di nuove pale di rotore che permettono di raggiungere 241 km/h. Numeroso Huey (così nominati a partire dalla designazione della Army US HU, diventata più tardi UH) trasporta diverse armi, macchine anticarro ed apparecchiature per i combattimenti di notte; ma la maggior parte resta elicotteri di trasporto d'attacco o di trasporto di feriti. Il più grande della famiglia, il 214ST possiede una fusoliera prolungata di 19 posti.

Retour en haut






~ Boeing Vertol CH-47 Chinook ~


Boeing Vertol CH-47 Chinook La messa a punto del Vertol 114 cominciò nel 1956 su richiesta dello Army US che voleva un elicottero di trasporto ogni tempo azionato da turbina e capace di operare nelle condizioni d'altitudine e di temperatura più sfavorevoli. In configurazione doppio rotore, primo la YCH-47A volò d'accesso con due motori Lycoming 755 a turbine libere di 2.200 cv: condusse direttamente alla produzione della CH-47A. Con la sua cabina di 2,29 m di ampio, 1,98 m di cima e più di 9,20 m di lunghezza, il Chinook si dimostrarono validi e diventarono rapidamente l'elicottero standard dello Army US. Lo utilizzò presto nel mondo intero. Fino al 1972, più da 550 copie funsero al Vietnam, soprattutto sui campi di battaglia ma anche per il salvataggio delle popolazioni civili (in questa occasione, 147 profughi ed i loro bagagli furono trasportati in un solo Chinook!) e per il recupero di 11.500 aerei danneggiati, il cui valore può essere stimato a più di 3 miliardi di dollari. Il modello A fu sostituito dalla CH-47B, versione molto migliorata e fornita di motori di 2.850 cv, per arrivare finalmente nel 1967 alla CH-47C, nettamente più potente dei suoi predecessori e dotato di serbatoi interni di capacità aumentata. La maggior parte degli apparecchi esportati da BV e STATO MEMBRO è di questo modello che, nel 1973, iniziò a ricevere un sistema di sicurezza d'alimentazione in combustibile ed un sistema d'ispettorato della struttura. La maggior parte delle macchine dello Army US (210 finora) si è vista rééquipées di pale in fibra di vetro e, a partire dal 1979, BV trasformò tutti i modelli A, B e C in CH-47D: turbine L-712 di 3.750 cv di grande durata, trasmissione sopportando i 7.500 cv, sistemi elettrici moltiplicati e migliorati, pale in fibra di vetro, sistemi idraulici modulari, triplicano ancoraggio di fionde, sistema di comando di volo perfezionato, nuova elettronica aeronautica, riempimento di combustibile centralizzato, apparecchiatura di sopravvivenza, gruppo di potenza ausiliaria T62. Alla fine degli anni 1970, si registrò una ripresa dei comandi che, nel 1981, raggiunsero le 1.000 unità, con numero di nuovi clienti. Il tipo 308 destinato all'Argentina è Antartic di logistica e di salvataggio dotato di un radar, di un doppio sistema di navigazione ad inerzia e di un'autonomia di 2.036 km. CH-147 comperati dal Canada presentano numerosi perfezionamenti ma i 33 trasporti Chinook HC.1 del RAF costituiscono una versione ancora più recente: 44 posti o 24 barelle, tre uncini di fionde (uncini prima e parte posteriore 9.072 kg, scambio 12.700 kg).

Retour en haut






~ Boeing Vertol H-46 ~


Boeing Vertol H-46 Il H-46, chiamato Sea Knight dalle forze US, era stato studiato dalla marina corpo come trasporto d'attacco capace di portare via fino a 25 uomini di truppa forniti o 3.175 kg di carico, e porsi sull'acqua o decollarne. La flotta delle CH-46 di base è in corso d'ammodernamento: questa comporta la messa in atto di circa 3.000 pale di rotore in fibra di vetro, di turbine T58-16 più potenti (1.870 cv), di sedi che proteggono meglio l'equipaggio in caso d'incidente, di un sistema d'alimentazione in combustibile meno esposto nei combattimenti e di un materiale di salvataggio migliorato. Il modello specialmente concepito per le missioni di ricerca e di salvataggio è la HH-46. Navy US usa la UH-46 come apparecchio di fornitura. Più di 600 copie di queste versioni sono stati fabbricati e la produzione continua da Kawasaki; ma la decisione riguardante il successore giapponese previsto, fornito di rotori a pale composite esercitati da due turbine GE T700, è stata posticipata. La Svezia utilizza la HKP animato da dello gnomo, il Canada CH-113 Labrador e CH-113A viaggiatore, due versioni migliorate ed adeguate alle missioni di ricerca e di salvataggio in mare da parte di boeing Vertol e boeing Canada.

Retour en haut






~ Hugues AH-64 Apache ~


Hugues AH-64 Apache Una generazione dopo l'annullamento del Lockheed AH-56A Cheyenne (primo elicottero di scorta e d'attacco armato al mondo), la AH-64 fu scelta dallo Army US come futuro elicottero d'attacco standard nel dicembre 1976, a seguito di un contributo di valutazione che lo mise alle prese con Bell YAH-63 fornito di un treno tricycle e che mette il pilota dinanzi al copilota-canonnier. Il contratto di sviluppo di base comprendeva anche Chain Gun, un cannone leggero (di misura 30 mm, in questo caso) dotato di un bullone rotatorio senza bullone. Nel 1977, cominciò la messa a punto dell'elettronica aeronautica di punta. Sistemi électro-optiques ed un comando delle armi, gradualmente montati su tre nuovi prototipi, che seguirono presto tre altri sotto la designazione di Total System Aircraft che presero l'aria all'inizio del 1980. Il mezzo del 1981 vive completarsi 56 mesi di lavori di messa a punto e la decisione di messa a punto in fabbricazione deve essere presa tempestivamente. Hugues è incaricato dei rotori e degli elementi dinamici, mentre Teledyne Ryan fabbrica la maggior parte del resto della cellula (fusoliera, ali, carlinghe dei motori, compartimento dell'elettronica aeronautica, tenda e coda). Tutta la struttura è concepita per sopportare i colpi delle munizioni di qualsiasi tipo fino alla misura 32 mm. Le pale principali, per esempio, comportano cinque membri in acciaio inossidabile, un rinforzo strutturale in tubi di fibre di vetro, un rivestimento stratificato in acciaio inossidabile ed una sezione posteriore composita, la totalità attaccata insieme. I principali captatori sono una PNVS (sistema di visione notturna per il pilota) ed una TADS (sistema d'acquisizione e di designazione d'obiettivo) congiuntamente elaborati da Martin Marietta e Northrop. Ciascuno dei due membri d'equipaggio dispone di una IHADSS Honeywell (casco e sistema di scopo integrati) e può, in caso d'urgenza, controllare l'apparecchio e comandare le armi. La vista di naso comprende una FLIR giorno/notte (infrarosso a visione verso la parte anteriore), un télémètre-désignateur laser ed un sistema di prosecuzione ha laser.

Retour en haut






~ Hugues OH-6 Cayuse et 500M ~


Hugues OH-6 Cayuse et 500M Vincitore iniziale del concorso LOH (Light osservazione Helicopter) dello Army US nel 1961 contributo molto criticato, la OH-6A è una delle macchine più compatte della storia dell'aviazione, tenuto conto delle sue possibilità. La versione standard trasporta due membri d'equipaggio e quattro uomini di truppa, oU oltre 454 kg d'elettronica e di armamenti diversi, fra cui il mitrailleuse XM-27 o il lance-grenades XM-75, più molto un'ampia gamma di armi d'infanteria. Army US ne ha comperato 1434, e molte centinaia di altre copie, militari o paramilitari, sono state prodotte da Hugues o di altre società detentori della licenza. BredaNardi fornisce ai clienti un'assistenza per la formazione degli equipaggi e la casa madre ottenne un successo enorme elaborando una vasta serie di modelli militari non che eccedono il peso lordo originario. I principali modelli della serie Defender sono lo standard Scout, fornito di un'apparecchiatura di sorveglianza e di razzi, di una mitrailleuse di 7,62 mm o di un Chain Gun di 30 mm, di un Minigun di 7,62 mm o di un lance-grenades di 40 mm; la 500MD/ASW concepito per la lotta antisommergibile (comperato in particolare dalla Spagna e Taïwan) e fornito di un radar di naso, di una MAD (rivelatore d'anomalia magnetica) rimorchiata e di due siluri autoguidées; e Defender II che dispongono di un'attrezzatura notevole d'elettronica aeronautica e di una grande vista per TOW montata sul palo, come pure altri armamenti.

Retour en haut






~ Kaman SH-2 Seasprite ~


Kaman SH-2 Seasprite Denominato inizialmente HU2K-1 e battezzato Seasprite, quest'elicottero particolarmente ben profilato fu inizialmente azionato da una turbina installata molto vicino alla testa di rotore. Trasporta un'ampia gamma di carichi, di cui nove momentanei nella sua cabina centrale e due uomini d'equipaggio nel naso. I principali elementi del treno d'atterraggio a macchina per colata continua di coda sono interamente ritrattabili. Circa 190 copie sono state costruite e modificate ulteriormente con due motori T58 contenuti in carlinghe laterali. HH-2C modelli utilitari di salvataggio, possiedono armamenti diversi, fra cui una torretta di mento Minigun e delle mitrailleuses o dei cannoni sui lati; le HH-2D non sono armate. Seasprite è stato utilizzato per le prove di missili aria-aria di difesa aerea Sparrow III e Sidewinder. Tutto Seasprite è sensibilmente modificato dal 1970 per essere utilizzato nel quadro delle LAMPADE (sistema sospeso nell'aria leggero polivalente) per la lotta antisommergibili ed anti-missiles. Il SH trasporta oltre due tonnellate di attrezzature speciali, fra cui un radar potente di naso, del boa-sonar, un sistema d'individuazione magnetica, sistemi di contromisure elettroniche, nuovi sistemi di navigazione e di comunicazioni e siluri Mk 44 o Mk 46. tutti i vecchi modelli saranno modificati successivamente secondo le norme del SH-2F che comprendono un rotore migliorato, captatori ed armamenti anche migliorati. Benché sia soltanto una piattaforma temporanea del sistema LAMPS, il SH rappresenta un programma importante. Il primo delle 88 nuove SH-2F Seasprite entrò in servizio nell'ambito del squadron HSL-33 in mezzo al 1973; alla fine del decennio, 88 copie ne erano state consegnate. Da allora, Kaman ha trasformato gli elicotteri SH - ed HH-2D secondo la stessa configurazione, programma terminato nel marzo 1982. nessun altro elicottero armato polivalente sarà disponibile per gli edifici di superficie del Navy US prima del 1984, quando il SH prenderà gradualmente il relè. Seasprite è spiegato a bordo dei destroyers, fregate ed incrociatori più moderni.

Retour en haut






~ MBB BO 105 ~


MBB BO 105 La BO 105, uno del tutto primi piccoli elicotteri hanno due turbine utilizza un rotore molto perfezionato, messo a punto con il concorso dell'aerospaziale: le pale in fibra di vetro, fissate ad un mozzo elastico in titanio forgiato, conferiscono alla BO 105 un'agilità straordinaria: è riuscito delle manovre che non hanno tentato alcun altro elicottero, eccetto la lince! Benché abbastanza costose, tutte le versioni siano perfettamente fornite in IFR (cattivi tempi) e, nel 1981, più di 1.100 copie erano state vendute, alcuni da fabbricanti stranieri che lavorano sotto licenza. I comandi più importanti riguardano in particolare 227 BO 105M (battezzati così VBH) destinati all'esercito tedesco e 323 BO 105P, versione anticarro (anche denominata PAH-1) comperata dallo stesso cliente. Questi due modelli dispongono di una trasmissione rafforzata ma di motori normali (C20B). MBB ha fatto volare una macchina ancora migliorata, i 105 LS, fornita di turbine Allison 250-C28C, di 550 cv. Il 105P è stato venduto a molti clienti, sempre con la vista montata sul tetto per permettergli di operare coda bassa. La maggior parte degli utenti di questo modello possiede il radar Doppler di navigazione Singer ASN-128. Negli Stati Uniti, la commercializzazione è garantita da boeing ma non si attendono comandi militari. La BO 106 è dotata di una cabina un po'più ampio, che offre 7 posti invece di 5, ma è poco probabile che sia fabbricato in serie riguardo all'esistenza del MBB/Kawasaki BK 117, un elicottero in ogni punto superiore e più grande, che effettuò il suo primo volo nel giugno 1979. questa macchina, azionata da due turbine Avco Lycoming LTS 101 di 650 cv e capace di portare via 10 passeggeri, pilota compreso, diventò disponibile alla fine del 1981; nessun comando militare era stato ancora annunciato attualmente.

Retour en haut






~ Mil Mi-24 Hind ~


Mil Mi-24 Hind Quando apparì per la prima volta all'ovest, all'inizio del 1974, questa famiglia di elicotteri fu considerato come un insieme di versioni di combattimento direttamente derivate dal dal Metà-8 ma, se i motori sono almeno così potenti, appaiono più piccoli e la maggior parte delle dimensioni della cellula, compreso il diametro del rotore, è ridotta. L'elaborazione del piano di base iniziò negli anni 1960, del vivo di miglio, a soddisfare le necessità dell'aviazione del fronte: questa voleva un apparecchio capace di trasportare un gruppo di otto uomini fino al fronte e fornirgli l'appoggio di tiri aria-terra. Metà-24 è sorprendentemente grande e, se conserva un rotore articolato, sistema vecchio se non obsoleto, tutto porta a credere che non può essere così agile come gli elicotteri di combattimento occidentali. Ma, allo stesso tempo, tutte le versioni sono estremamente efficienti, ben concepite e fortemente armate. Fra le loro caratteristiche, occorre notare il treno tricycle ritrattabile, quattro membri d'equipaggio, una grande cabina, delle ali che portano l'armamento ed una gamma completa di captatori. I modelli D ed E, la cui designazione potrebbe essere Metà-27 e non Metà-24, presentano una fusoliera prima di ridefinito, che ripara due membri d'equipaggio soltanto (l'operatore delle armi alla parte anteriore ed il pilota, più su, dietro lui), e diverse altre modifiche in un rotore di coda trattore installato sulla sinistra della deriva invece del rotore di spinta messo sulla destra (questa caratteristica è ormai inerente alla maggior parte delle macchine precedenti, così modificate). Il cannone è un nuovo modello a TIR rapido (3200 colpi al minuto secondo alcune prove), indicare per mezzo di una vista ingranditore stabilizzato, messo in un gran rigonfiamento sotto il lato diritto del naso; questo rigonfiamento ripara anche un sistema di prosecuzione laser per i missili ad orientamento iniziale (alcuni elicotteri di questo tipo sono sempre armati di missili "Swatter" per l'addestramento). Un sistema di televisione per debole luminosità sembra anche montato sull'apparecchio, come pure una sonda sensibile alle deboli velocità, fissata sporgenti giusto dinanzi al parabrezza dell'operatore delle armi. Un designateur laser attivo ed una FLIR (sistema infrarosso a visione verso la parte anteriore) dovrebbero aggiungersi.

Retour en haut






~ Mil Mi-26 Halo ~


Mil Mi-26 Halo Il Mil Mi-26 'Halo' è stato concepito per sostituire il Mil Mi-6, ma con attitudini da 50 al 100% più importanti. Con la sua cabina più o meno simile a quella del Lockheed C-130 Hercules, il Mil Mi-26 è l'elicottero più potente del mondo. Un prototipo ha volato per la prima volta il 14 dicembre 1977, e le valutazioni militari sono cominciate nel 1983, e si sono concluse con l'entrata in servizio di quest'elicottero nel 1985.
Benché sia un po'più piccolo che il Mil Mi-6, e che il diametro del suo rotore abbia 3 m di meno, il Mil Mi-26 dispone di una scatola di velocità sofisticata ed utilizza un grande numero di materiali compositi e di leghe alluminio-litio per conservare una certa leggerezza e garantire un peso a vuoto soltanto di 1.000 kg superiore a quello del Mi-6. Le sue due turbine D-136 sono più due volte più le potenti di quelle del 'Hook ', ed il suo rotore sofisticato ad otto pale gli permette di sollevare praticamente il doppio del carico utile.
La fusoliera del Mil Mi-26 ripara non soltanto i cinque membri d'equipaggio ma così 80 soldati e la loro attrezzatura o 60 barelle. Un compartimento permanente destinato a quattro passeggeri è situato alla parte posteriore del posto di controllo, ma il carbonile principale può essere alterato per trasportare passeggeri, del trasporto o fungere da ambulanza. L'imbarco si effettua con una porta inferiore che si apre verso il basso e fornita di una pendenza integrale repliable, e due porte di carbonile superiori. Due gru elettriche di una capacità di 2.500 kg, un argano di una capacità di 500 kg e dei tappeti mobili permette di trattare i carichi.
Le versioni posto di comando del 'Halo 'sono in produzione attualmente, ed una sola sotto alternativa è stata annunciata: la 26tz autocisterna. Una versione di trasporto più sofisticata, fornita di motori più potenti e di pale di rotore in materiale composito sarebbe in corso di sviluppo. Un Mil Mi-26 dell'esercito dell'aria russa, osservata clandestinement al terreno d'aviazione di Mil a Mosca nel 1992, sembrava essere fornito di un cannone in fine di naso (o forse di un palo di fornitura in volo). Il Mil Mi-26 di base è utilizzato da Aeroflot e l'esercito dell'aria russa, ed è stato esportato verso l'India (servendo attualmente nell'unità di elicotteri n. 126 a Chandigarh). Alcuni evolvono anche nell'ambito delle forze armate ukrainiennes, benché questo non possa essere confermato.

Retour en haut






~ Mil Mi-28 Havoc ~


Mil Mi-28 Havoc Benché Kamov Ka-50 'Hokum 'sia stato scelto a scapito del Mil Mi- 28, Mil pretende lo stesso di avere ricevuto un comando delle forze armate russe e continua a promuovere attivamente il suo apparecchio. 'Havoc 'è un elicottero di combattimento tradizionale, fornito di un cannone sotto il naso e di abitacoli blindati scaglionati che riparano il pilota (alla parte posteriore) ed il artilleur (alla parte anteriore). Il primo dei tre prototipi Mil il Mi-28 ha effettuato il suo primo volo il 10 novembre 1982.
Il rotore di coda a tre pale convenzionale è stato sostituito con un tipo di rotore di coda in 'forbici 'sul secondo ettroisième prototipi, con due rotori a due pale indipendenti sullo stesso asse. Sono messi circa 35° ad uno dell'altro e formano un X stretto. I prototipi erano anche forniti di soppressori di scappamento.
Il Mil Mi-28 è fornito di un cannone ad un barile 2A42 di 30 mm situato sotto il naso, con due scatole di 150 granate che seguono tutti i movimenti del cannone per evitare che si fermi. Il cannone si muove all'orizzontale su 110° di ogni lato della linea centrale, monta di 13° e scende da 40°. Il cannone dispone di due cadenze di tiro: 300 colpi/mn per 'impiego aria-terra, e 900 colpi/mn per l'impiego air-air.' Le ali accorciate sono fornite di quattro piloni. Ogni punto d'evacuazione può trasportare 480 kg, di cui quattro missili AT- 6 'a spirale 'con lanciatori o una varietà di pods di razzi. Possono essere caricati utilizzando una manovella ed un argano integrato. La fine delle ali ripara una lancia-esca infrarouges/électromagnétiques. l'abitacolo è composto da pannelli di vetro blindato anti-riflessi piatti ed è protetto da una protezione di titanio e ceramica.
I componenti importanti sono fortemente protetti e raddoppiati; sono anche protetti da sistemi ed oggetti meno importanti. Nel caso di una collisione, i membri d'equipaggio sono protetti da sedi che assorbono l'energia e che possono sopportare un atterraggio forzato con un tasso di caduta di 12 m (40 FT) per secondo. Il sistema d'uscita d'aiuto fa esplodere le porte e gonfia estrusi d'aria sui lati della fusoliera. I membri d'equipaggio rotolano su quest'estrusi prima di aprire il loro paracadute.
Un boccaporto situato sul lato sinistro, alla parte posteriore dell'ala, permette di accedere al compartimento dell'elettronica aeronautica e ad una zona abbastanza grande per accogliere due a tre persone (poco allo stretto). Questo permette ad uno Mi-28 di recuperare l'equipaggio di un altro elicottero abbattuto. Il Mil Mi-28N standard è dotato di un sistema d'individuazione con la parte anteriore ai raggi infrarossi e di una televisione a debole livello di luce situati nel naso e di ogni lato della torretta del telemetro/désignateur, come pure di un abitacolo compatibile con i cannocchiali di visione notturna. Si trova anche radôme destinato ad illuminare/guidare i missili. Un'alternativa del Mi-28, apparentemente battezzata Mi-40 e destinata al trasporto, sarebbe attualmente in sviluppo.

Retour en haut






~ Sikorsky CH53 Sea Stallion ~


Sikorsky CH53 Sea Stallion Sviluppato per sostituire gli elicotteri di trasporto pesanti Sikorsky CH-37 del Corps delle marine americani, il prototipo S-65 effettuò il suo primo volo il 14 ottobre 1964, ed entrò in servizio nel settembre 1965. cento quarantuno copie del primo modello di produzione, CH-53A, furono costruiti, ma più nessuno è attualmente in servizio negli Stati Uniti. Gli ultimi apparecchi di questo tipo servirono in occasione dell'addestramento delle marine ed in unità di riserva, ma furono ritirati dal servizio nel luglio 1993.
Propulsé con due motori T64 montati di ogni lato della fusoliera superiore, e che usano la trasmissione provata dalla CH-54 Tarhe, CH-53 possedeva una grande cabina sotto forma di scatola, con una pendenza di carico posteriori e delle porte laterali situate verso la parte anteriore. Il treno d'atterraggio principale si ripiegava in dispositivi aerodinamici galleggianti messi nella parte inferiore della fusoliera, e nell'insieme, l'elicottero era convenzionale. La sua dimensione era tuttavia imponente e dopo avere fatto la sua comparsa nella zona dei combattimenti in Vietnam, acquisì la reputazione di potere trasportare carichi importanti, in modo interno o grazie al suo uncino di carico. Chiamata Sea Stallion (norma dei mari), CH-53A andava diventare il principale elicottero pesante del corpo delle marine americani, titolo che ha conservato al giorno d'oggi attraverso le sue versioni migliorate.
La principale versione moderna di Stallions di prima generazione è CH-53D, di cui 124 furono dotati di motori migliorati, di ali automaticamente repliables e di un interno cambiato in modo da potere trasportare più soldati. Molti quest'apparecchi sono sempre in servizio presso le marine, nei gruppi marittimi aerei (Marine Air Groups o MAG) seguenti: MAG 26 a New River, Caroline del Nord (HMM-362, HMT-204); MAG 16 a Tustin, California (HMH-363, HMH-462); MAG 24 à Kanehoe Bay, Hawaï (HMH-463); e l'unità di riserva del corpo delle marine americani MAG 41 a NAS Dallas, Texas (HMH-777). Due apparecchi VH-53D sono destinati all'unità HMX-1 di trasporto di VIP a Quantico.
Sea Stallion è stato implicato in numerosi conflitti dalla guerra del Vietnam, in particolare alla Grenada, a Panama, in Libano e nel golfo. Nel quadro di missioni di attacchi aerei, il modello D è configurato per potere trasportare 55 soldati con tutta la loro attrezzatura o 3630 kg di carico interno. A causa della dimensione importante della CH-53 e della disponibilità della CH-46, Sea Stallion è di solito utilizzato per il trasporto d'attrezzatura piuttosto che di personale. Tuttavia, per missioni di sgombro rapido, CH-53 è ideale, essendo il suo volume interno capace di accogliere un grande numero di persone evacuate in situazioni di emergenza, mentre la sua autonomia considerevole riduce il tempo passato da fare il pieno tra le uscite. Per missioni di convogliamento, CH-53D può essere fornita di cinque serbatoi ausiliari nella cabina. Benché il corpo delle marine sia il principale utente della prima generazione di CH-53, non è il solo. Alcune CH-53A che erano stati utilizzati dal corpo delle marine americani sono state trasferite all'aviazione militare US come TH-53A, utilizzati 1550ème dalla FTS a Kirtland AFB, nuovo-Messico, per la formazione degli equipaggi della flotta MH-53. Sostituirono CH-53A presi in prestito al corpo delle marine americani. L'interesse dimostrato dall'aviazione militare US alle prime versioni arriva all'acquisto delle piattaforme di salvataggio HH-53B ed HH-53C, che usavano per la prima volta i pali di fornitura in volo e dei serbatoi esterni fissati sui dispositivi aerodinamici galleggianti del treno d'atterraggio. CH-53C non possedeva pali di fornitura, ed era utilizzata per la formazione, i compiti di trasporto generali ed il sostegno di gruppi avanzati di controllo aereo basati al suolo. I veterani della flotta CH/HH 53B/C furono modernizzati per essere conformi agli standard MH-53J negli anni 80.
Le prime generazioni di CH-53 avevano provato la loro capacità di recuperare apparecchi abbattuti, ma quest'operazioni erano marginali. Il corpo delle marine americani richiese dunque un elicottero pesante, che possiede una capacità di soulevage 1,8 volte superiore a quella della CH-53A, pur restando abbastanza piccolo per operare a partire da veicoli d'attacco anfibi. Da parte sua, Sikorsky aveva operato nella stessa direzione, ed ebbe l'idea di aggiungere un terzo motore T64 al concetto di base. È montato dietro il palo del rotore, ed è alimentato da un'entrata situata sulla sinistra.
La nuova versione ricevé il numero di serie S, ed il primo prototipo YCH-53E fece il suo primo volo a Stratford ter March 1974, inizialmente con un grande gouverne ed un empennage orizzontale basso. L'apparecchio era azionato da tre T64-GE-415, che fa funzionare un rotore principale a sette pale grazie ad una trasmissione migliorata. CH-53 a due motori possiedono sei pale di rotore. La cellula stessa era più lunga di quella delle versioni precedenti della CH-53, che permette il trasporto di 55 soldati e di veicoli leggeri, mentre i dispositivi aerodinamici galleggianti della fusoliera furono prolungati per contenere più combustibile. Una capacità di trasportare combustibile all'esterno era stata anche prevista fin dall'inizio. Dopo la distruzione del primo prototipo in un incidente al suolo, il secondo prototipo volò con un empennage cambiato, essendo il gouverne orizzontale inclinata a 20° verso la sinistra e fornita di un empennage d'ala in M montato in strapiombo verso la destra.
Il primo delle CH-53E di préproduction volò l'8 dicembre 1975, ma è soltanto nel febbraio 1981 che la prima unità del corpo delle marine americani, HMH-464 (oggi HMM-464), ricevuta una capacità operativa a MCAS New River, Caroline del Nord. Cinque unità supplementari sono state fornite di questo modello (HMM-461 a New River, HMH-361, 465 e 466 a Tustin, California, ed HMT-302 a Tustin per formazione). CH-53E è ora un elemento vitale delle operazioni anfibi del corpo delle marine americani, ed è utilizzato in parallelo con CH-46, di dimensione più piccola, nelle missioni d'attacco. Grazie alla sua capacità di soulevage, CH-53E è soprattutto utilizzata per trasportare materiale piuttosto che dei soldati. In un squadrone misto tipico a bordo di un vaso d'attacco, si trovano quattro CH-53E. Questa versione fu abbondantemente utilizzata durante le operazioni di tempesta del deserto.
US Navy ha gettato il suo attribuito sul Sea Stallion a causa della sua capacità di fornire le navi a partire da una base sulla terra ferma, la combinazione tra la potenza di soulevage e l'autonomia che risulta ideale per questo compito. Un numero ridotto di apparecchi vola con HC-1 a NAS North Island, California, HC-2 a NAS Norfolk, Virginie, ed HC-4 a NAS Sigonella, Sicilia, che sostiene rispettivamente le flotte del Pacifico, dell'Atlantico e del Mediterraneo.
Il modello d'esportazione S-80E non è stato ancora venduto all'estero. Il numero di apparecchi acquisiti dal Navy US ed il corpo delle marine è attualmente di 142, benché la cifra totale prevista sia di 177, poiche'la produzione ha preso fine nel 1995.

Retour en haut






~ Sikorsky S-65 ~


Sikorsky S-65 Ovviamente derivata dal S-61, la serie del S-65 comprende gli elicotteri più grandi e più potenti fabbricati al di fuori d'Unione sovietica. Le parti dinamiche (rotori, riduttori e sistema di comando) erano, all'origine, simili a quelle dei modelli S-64 Skycrane, ma utilizzavano il titanio e le pale di rotore repliables. A decorrere da gennaio 1967, molti di questi versavamo servirono al Vietnam dove garantivano missioni innumerevoli come il recupero degli aerei abbattuti. Nel 1968, CH-53A standard attua con successo una lunga serie di circuiti e di barili, mentre altri stabilivano record di velocità e di trasporto di carico, la parte principale della prima serie delle 139 CH-53A era destinata alla marina corpo, le cui necessità in elicotteri d'attacco pesanti avevano lanciato il programma nell'agosto 1962. quindici copie al totale furono trasferiti al Navy, delle RH-53A destinati al dragaggio di miniere ed alle contromisure relative, e cinque alla USAF. Quest'apparecchio toglie normalmente 38 soldati, 24 barelle e 4 infermieri o 3.629 kg di carico, introdotti dalle porte striscia posteriore apribile su tutta la larghezza della fusoliera. Per rispondere alle esigenze della guerra del Vietnam, la HH-53B Jolly eccellente) prese l'aria nel marzo 1967, che accoglie 6 uomini d'equipaggio, 3 Minigun o cannoni, protezione, sistema di fornitura in volo, serbatoi supplementari ed argano di recupero. CH-53C era una versione di trasporto molto vicina. CH-53D più potente, disponeva di pale repliables automaticamente e poteva portare via 55 soldati; 126 copie ne furono costruite per le marine nel 1969-1972 e la maggior parte delle versioni d'esportazione è simile. Navy ricevé 20 RH-53D, forniti di galleggianti/serbatoi largables che aumentano il raggio d'azione e di una sonda di fornitura in volo; un piccolo numero di quest'apparecchi fu consegnato al Giappone. La HH-53H Jolly eccellente è una HH-53C trasformata dalla USAF e dotato di un'attrezzatura lastrica Low per la ricerca ed il recupero di notte e con da tutti i tempi, che comprende un sistema di navigazione ad inerzia di B-52, un radar Doppler, uno schermo di visualizzazione delle carte, un sistema infrarosso AAQ-10 ed un radar di lettura di terreno APQ-159. CH-53E Super Stallion è un apparecchio quasi completamente diverso, scelto nel 1973 e finalmente messo in fabbricazione in serie nel 1978. Il rotore comporta sette pale, più lunghe, di struttura mista titanio/fibra di vetro, la trasmissione sopporta 13.140 cv, la fusoliera è prolungata e, fra i numerosi altri cambiamenti, occorre notare la coda ridefinita che, a causa del rotore più grande, è stata inclinata di 20° verso la sinistra.

Retour en haut






~ Sikorsky S-70 ~


Sikorsky S-70 La UH fu scelta nel dicembre 1976 dopo quattro anni di concorrenza con boeing Vertol per la messa a punto di una UTTAS (sistema d'aeromobile di trasporto utilitario tattico) destinato allo Army US. Concepito per trasportare un gruppo di 11 uomini e tre membri d'equipaggio, Black Hawk può cambiare le otto sedi di soldati contro quattro barelle; all'esterno, possono essere sospesi sotto fionde 3628 kg di carico. Il rotore a struttura in nido di api, composto da un miscuglio di titanio, di fibre di vetro e di Nomex, è sbrinato elettricamente, come i parabrezza dei piloti; l'attrezzatura comprende sistemi completi d'aiuto alla navigazione, di comunicazioni e di radar attento. Le consegne alla 101e divisione sospesa nell'aria ebbero luogo nel 1979-81, seguite, nel 1981 ancora, da un gruppo di 100 apparecchi forniti alla 82e divisione. La EH-60A è una versione ECM (contromisure elettroniche) dotata di un sistema complementare d'allarme radar Quick Fix II (come sul Bell EH-1H), di un distributore di esche/artifici pirotecniche e di un brouilleur infrarosso. La EH-60B SOTAS (sistema di acquisizioni di obiettivi "supporto-lontano") è una piattaforma specializzata nell'individuazione e l'identificazione degli oggetti mobili del campo di battaglia con da tutti i tempi; dispone di un terminale d'elaboratore installato nella cabina ed alimentato dalla grande antenna girevole del radar di sorveglianza messa sotto la fusoliera (le ruote principali escamotant per liberarlo). Il SH del Navy costituisce il veicolo aereo delle LAMPADE III (sistema sospeso nell'aria leggero polivalente) di cui IBM è il primo padrone d'opera. Benché riprenda la cellula del S, è un elicottero completamente diverso, dotato di un'attrezzatura ASW (lotta antisommergibile), ASST (sorveglianza e designazione di obiettivi anti-navi), di ricerca e di recupero, di sgombro dei feriti e di fornitura in mare. Comporta un radar APS-124 nella parte anteriore della fusoliera, 25 lanciatori pneumatici di boe acustiche nel lato sinistro ed una sonda MAD (rivelatore d'anomalia magnetica) rimorchiata ASQ-81 sul lato diritto, alla parte posteriore.

Retour en haut






~ Westland Wessex ~


Westland Wessex Nel 1956, Navy reale abbandonò il suo progetto di comperare il Bristol 191 azionato da due gazzella a favore della soluzione meno costosa e meno rischiosa del Sikorsky S-58 (US Navy HSS-1) azionato da una sola turbina gazzella. Dopo molte altre modifiche, circa 150 Wessex antisommergibili fu in seguito utilizzato dalla Fleet Air Arm. La HAS.1 si vive supplanté dalla HAS.3, chiamata "cammello" a causa del suo radôme dorsale. La RAF sceglie una versione dotata di turbine Coupled gnomo e comandò più di 100 copie della versione utilitaria HC.2 e quasi 100 trasporti d'attacco HU.5 commando. Due CC.4 sistemati per il trasporto delle personalità sono destinate al Queen's volo. La HMAS Melbourne è la principale base fluttuante di 27 HAS.31 del RAN. Questi, come quelli delle unità britanniche, sono stati gradualmente modernizzati da 1965. di numerosi tipi di armamenti sono utilizzati, le HAS che portano via una o due siluri autoguidées e tutte le versavamo che possono essere fornite di cannoni (due GPMG di 7,62 mm, cannoni di 20 mm o altri modelli) e di un'ampia gamma di lance-roquettes, di quattro missili SS.11 o di altri carichi. Stranamente, il carico utile normale del Wessex è di 16 soldati (due di meno del S) o di 7 barelle (una di meno del S) mentre il peso massimo trasportabile è lo stesso (1.814 kg). Eccetto le macchine del RAN, tutte le versioni d'esportazione possiedono il motore Coupled gnomo e si distinguono con la presenza, da ogni lato, di un grande condotto invece dei condotti di scappamento più piccoli e gemellati. Negli anni 1980, si può sperare che queste macchine molto utili disporranno di sistemi di soppressione infrarossa e di apparecchiature elettroniche.

Retour en haut


Fatte scoprire questa località


©2000-2018 Olivier
ogni diritto riservato
CNIL : 844304

175 messages dans le Livre d'or.
854 commentaires vidéos.
Page générée en 0.006249904632s.
Il numero massimo di utenti : 127 il 27 Septembre 2007 à 22:02:33
-- 1 visitatori --

Version Mobile Tweeter Partagez moi sur Viadeo Partagez moi sur Facebook
FR EN DE IT SP PO NL